Cerca

Calcio - Cassano se la tira: niente scuse a Capello

Nonostante l'apertura del Real Madrid e di Capello, disposti a perdonarlo a patto di sentire le sue scuse, il barese, che continua ad è allenarsi da solo ha lasciato la Ciudad Deportiva di Valdebebas scuro in volto: non avrebbe alcuna intenzione di parlare di chiarire con il tecnico
MADRID (SPAGNA) - Il caso Cassano non sembra ancora vicino a una soluzione. Secondo quanto riportato dalla stampa spagnola, il talento di Bari Vecchia non ha ancora chiesto scusa a Capello e anche oggi si è allenato da solo, lontano dal resto del gruppo. Cassano, che ha lasciato la Ciudad Deportiva di Valdebebas scuro in volto, non avrebbe alcuna intenzione di scusarsi con il tecnico, dopo gli insulti rivolti nello spogliatoio dopo il match con il Nastic. L'ex attaccante della Roma rimane dunque fuori rosa nonostante l'apertura del Real Madrid e di Capello, disposti a perdonarlo a patto di sentire le sue scuse.
Intanto, Giuseppe Bozzo, procuratore di Cassano, smentisce di aver offerto il giocatore ad alcune società italiane. «Non l'ho mai fatto», taglia corto l'agente del 24enne barese, contattato direttamente. Quindi nessun contatto con il Milan per cercare di piazzare il fantasista, messo fuori rosa a tempo indeterminato dal Real Madrid dopo la lite di sabato scorso con il tecnico Fabio Capello. I media spagnoli prevedono che a breve Cassano farà marcia indietro, chiedendo scusa al mister dei blancos, per evitare di passare il resto della stagione ai margini della squadra. «Scuse? Io mi limito a gestire l'aspetto tecnico della sua vita calcistica, le volontà del giocatore non mi competono», dice Bozzo, che ripete: «Io non ho mai fatto offerte a società italiane. Bisogna limitarsi a quelle che sono le dichiarazioni già date: Cassano vuole rispettare il suo contratto con il Real Madrid, che scade nel 2010». Per ora, sembra quindi sfumare il ritorno del fantasista barese in Italia. Del resto il Milan proprio ieri aveva confermato, tramite le parole di Adriano Galliani e Silvio Berlusconi, che Cassano non arriverà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400