Cerca

Basket: Pesaro vince a Brindisi

BRINDISI – Brindisi perde con Pesaro 70-74 una partita di basket facile sulla carta, dopo aver dominato nei primi due quarti e infine dopo aver sprecato l’ultimo tiro. Pesaro, a caccia della salvezza, vince di quattro punti, con quattro 'bombè nel finale. La sfida con Sassari del prossimo e ultimo turno stabilirà l'accoppiamento nei playoff scudetto (foto Mario Gioia)
Basket: Pesaro vince a Brindisi
BRINDISI – Brindisi perde con Pesaro 70 a 74 una partita di basket facile sulla carta, dopo aver dominato nei primi due quarti e infine dopo aver sprecato l’ultimo tiro. Pesaro, a caccia della salvezza, vince di quattro punti, con quattro 'bombè nel finale: "Siamo vivi, per chi ci voleva morti" dichiara a fine gara coach di Pesaro Dell’Agnello. Per l'Enel c'è ancora da combattere per il quarto posto.

L'inizio di gara è equilibrato. Brindisi avanti sempre di pochissimo, il punteggio resta sull' 8 a 7 fino al quinto minuto. Turner dopo un errore a canestro dei biancoazzurri mette a segno il canestro dell’8 a 9. Con una schiacciata di Lewis, però, Brindisi si porta di nuovo avanti di un punto. Due palle recuperate da James, una migliore precisione al tiro e Brindisi avanza fino al 15 -9 all’ottavo minuto, quando Dell’Agnello è costretto a chiamare time out. Una tripla di Dyson porta i padroni di casa il 18-11.

Pesaro resta però in gara. Termina 20-17. Secondo quarto confuso ma ancora dominato dall’Enel. Fino al terzo minuto sono solo tre punti per parte (23-20). Chiotti sbaglia due tiri liberi. Anosike riporta Pesaro a un punto di distanza da Brindisi. Finisce 34-30.

Dopo l’intervallo lungo Brindisi torna sul parquet determinata, ma anche Pesaro non è da meno. Una tripla di Dyson inventata dal nulla porta i padroni di casa a più nove, 41-31; al secondo minuto. Zerini firma il più 11. Pesaro non molla, e piazza due canestri di fila (43-36). Ancora una tripla di Dyson per il 46-36. Troppi gli errori al tiro da tre per Brindisi, con Dyson e Todic. I biancorossi si riportano a due punti con Turner (48-46). Tripla sulla sirena per Pesaro con Pecile per il 51-49.

Brindisi parte bene, poi Pesaro ma è un tiro da tre di Dordei a mutare l’inerzia. Anosike porta al quarto minuto la sua squadra in condizione di parità (56-56). Musso piazza la tripla del vantaggio per Pesaro 56-59. Si combatte nel finale: dopo un solido vantaggio Brindisi si trova a rincorrere. Tripla di Dyson a due minuti dalla fine rimette tutto in gioco. Brindisi si avvicina a un punto dagli avversari (67-68). Ha a disposizione l'ultimo tiro, sul 70-72 a pochi secondi dalla sirena, per riportarsi quantomeno in parità, ma sbaglia sotto canestro.

Pecile mette la parola fine, tutto solo, da due punti. "Non sono contento" spiega coach Bucchi in conferenza stampa, "non sono contenti neanche i ragazzi" aggiunte. Ma "siamo ancora in corsa per il quarto posto".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400