Cerca

La Puglia premia Duggento, il pluricampione di pattinaggio a rotelle

Originario di Manduria, è tesserato per una società dell'Aquila. Avviato alla disciplina a rotelle all'età di 5 anni, ha vinto il primo titolo mondiale a 18 in Spagna e l'ultimo due mesi fa a Seul in Corea. I successi sono stati costanti e numerosi: per ben sette volte è stato campione del mondo
BARI - La targa della Regione e il libro «Incantevole Puglia» sono stati donati dal presidente del Consiglio regionale Pietro Pepe e dal vicepresidente Luciano Mineo al campione pugliese Gregory Duggento. Particolare la storia di questo atleta originario di Manduria. Avviato al pattinaggio all'età di 5 anni, ha vinto il primo titolo mondiale a 18 in Spagna, partecipando alla competizione da semplice riserva, e l'ultimo due mesi fa a Seul in Corea. Da quel giorno i successi sono stati costanti e numerosi: per ben sette volte è stato campione del mondo di pattinaggio a rotelle. «E' giusto che la Regione dia il giusto riconoscimento ad un atleta che si è affermato in ambito sportivo a livello mondiale - ha detto Pepe - tenendo alto il nome della Puglia. Il Consiglio regionale vuole tributare un grande onore e il giusto apprezzamento a questo campione che rappresenta non soltanto la nostra regione ma l'Italia intera».
Oltre all'impegno agonistico, Duggento - tesserato attualmente per una società dell'Aquila - frequenta la facoltà di Scienze motorie ed ha un interesse particolare per la vita politico-sociale del Paese. «Abbiamo voluto incontrarlo - ha spiegato Mineo - perché riteniamo che la nostra regione e le istituzioni non siano abbastanza grate nei confronti di personaggi come Gregory Duggento. Vorremmo così colmare il gap, dimostrando un'attenzione forte verso quegli sport che pur richiedendo grandi sacrifici, godono di poca risonanza. La nostra regione, del resto, è carente di impianti sportivi e vorremmo che questa fosse l'occasione per imprimere una svolta decisiva alla difficile situazione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400