Cerca

Enel Brindisi vince l'Avellino «sul filo»

BRINDISI – Una vittoria sul filo, sofferta, contro Avellino per l’Enel Brindisi che con un punteggio di 75 a 73 porta a casa una gara importante per consolidare il piazzamento nella parte alta della classifica, in chiave play off. Per Avellino, in gara fino all’ultimo tiro, sfuma momentaneamente l’occasione di agganciare l’ottavo posto
Enel Brindisi vince l'Avellino «sul filo»
BRINDISI – Enel Brindisi batte Sidigas Avellino 75-73 (18-21; 24-13; 17-16; 16-23).

Brindisi: James 17, Todic 7, De Giorgi, Formenti 2, Dyson 17, Lewis 7, Chiotti 4, Jurtom, Zerini 4, Snaer 6, Leggio, Campbell 11. All.: Bucchi.
Avellino: Thomas 11, Biligha, Lakovic 12, Spinelli, Ivanov 7, Golwire 6, Morgillo, Cavaliero 13, Riccio, Achara 2, Foster 14, Hayes 8. All. Vitucci.

Arbitri: Sardella, Bartoli, Borgioni. 
Note: tiri da 3: Brindisi 4/18; Avellino 9/32. Tiri liberi: Brindisi 21/29; Avellino 26/34; Rimbalzi: Brindisi 45; Avellino 33. Usciti per 5 falli: Zerini, Lakovic.

Una vittoria sul filo, sofferta, contro Avellino per l’Enel Brindisi che con un punteggio di 75 a 73 porta a casa una gara importante per consolidare il piazzamento nella parte alta della classifica, in chiave play off. Per Avellino, in gara fino all’ultimo tiro, sfuma momentaneamente l’occasione di agganciare l’ottavo posto.
Il primo quarto inizia in svantaggio per l’Enel, i primi due punti arrivano al terzo minuto con Zerini. Lakovic si mette subito in mostra con due triple. All’ottavo minuto è parità (13-13) fra le due squadre. Foster con un tiro da tre riporta Avellino avanti (13-16) ma poi Dyson che aveva sbagliato entrambi i tiri liberi nell’azione precedente, fa sentire il fiato sul collo agli avversari. Termina 18-21.

James trascina Brindisi sul 24-21. Poi una serie positiva di 8-0 che si interrompe con un time out chiamato dai campani. Brindisi continua a sbagliare dall’arco, la percentuale finale sarà disastrosa: 4 su 18. Il primo lo mette a segno Todic (29-28). Brindisi comunque allunga, si porta sul 40-34 nell’ultimo minuto. Chiotti segna il 42-34. Il terzo quarto scivola via in estremo equilibrio fra le due squadre. Avellino avanza, ma al quinto minuto la coppia Lewis James riporta Brindisi a più dieci.

L’ultimo quarto di Brindisi è da dimenticare per l’Enel che parte dal 62-50, ma perde concentrazione. Avellino riesce a macinare gioco fino al meno due con un parziale di 10 a 0. Ivanov porta Avellino sul 63 pari. L’arbitro fischia due falli tecnici per parte, con quattro tiri prima per Avellino che ne realizza due, poi per Brindisi che non si fa scappare l’occasione con un 4 su 4 (67-65). Todic da due 69-65. A 50 sec dalla fine in punteggio è sul 69-68. Una tripla di Dyson da quasi otto metri porta l’Enel sul 72-68. Nove secondi lunghissimi, in chiusura, con una serie di falli sistematici. È Avellino con Hayes a sprecare l’ultima occasione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400