Mercoledì 15 Agosto 2018 | 22:48

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Basket / A1 donne - Pasta Ambra Taranto battuta a Napoli: rimane a 0 punti

Il match partenopeo - nella seconda giornata del campionato - è terminato 77-68. Domenica 22 ottobre partita sul parquet di casa contro la Mercede Basket Alghero
PHARD NAPOLI-PASTA AMBRA TARANTO 77-68 (24-17, 38-32, 57-49)

PHARD NAPOLI - Paterna, Cirone 12, Mauriello, Giauro 2, Ndiaye 8, Gentile 2, Antibe 26, Fabbri ne, Sarni ne, Holland-Corn 27 (coach Molino);
PASTA AMBRA TARANTO - Balleggi 7, Sanchez 12, Greco 20, Zimerle 8, Russo ne, Longin 8, Summerton 6, Bjelica 7, Prado ne, Bonafede (coach Corno).
ARBITRI - Capurro (RC) e Scrima (CZ).

Nulla da fare per la Pasta Ambra Taranto al PalaDelMauro di Avellino. La Phard Napoli del grande ex Nino Molino ha fatto lo sgambetto alle joniche, sconfitte per 77-68. Sempre in vantaggio Antibe e compagne nell'arco dei quattro tempi, che hanno meritato i 2 punti.
"Non abbiamo giocato all'altezza della situazione - ha commentato a fine partita il coach Aldo Corno -. La nostra era un'altra squadra rispetto all'esordio: male la difesa, male anche l'attacco. Adesso dobbiamo ritrovare le energie mentali per ripartire...".
La gara. Phard Napoli parte con Cirone, Mauriello, Ndiaye, Antibe e Holland-Corn.
Dall'altra parte Pasta Ambra risponde con Balleggi, Greco, Zimerle, Longin e Bjelica. L'avvio delle partenopee è folgorante: 6-0. A rompere il digiuno rossoblu è una tripla di Zimerle. Ma è la Phard ad avere un passo in più (10-4, 13-6). Per le joniche è difficile tenere a bada sia Antibe (in evidenza sotto i tabelloni) che Holland-Corno. Corno mischia così le carte: fuori Bjelica per Sanchez e Longin per Summerton (7'). Ma la sostanza non cambia: le locali, sempre davanti, chiudono i primi 10' sul 24-17.
Joniche più determinate nel secondo periodo. Il primo canestro è di Longin che interrompe l'iniziale equilibrio. La Phard fa punti ma è meno brillante rispetto alla prima frazione. A tre minuti dal termine la Pasta Ambra mette il turbo: prima accorcia le distanze (26-28), poi agguanta le avversarie. Bene Michelle Greco in regia. Il match si riapre (30-30). Campanello d'allarme per Balleggi, al terzo fallo: Corno fa rientrare Zimerle. Negli ultimi secondi però le locali pescano due jolly: un 2+1 di Cirone ed una tripla di Holland-Corn riportano Napoli in vantaggio (38-32). Si va al riposo.
La Phard è impeccabile all'inizio del terzo parziale, concedendo le briciole alle ospiti. Pesantissima la tripla di Ndiyae che fa schizzare la Phard sul +11 (45-34). La squadra di Molino tocca anche il +13 grazie ad una intuizione di Holland-Corn. Rientra Summerton tra le fila joniche. La Pasta Ambra reagisce (-6, 43-49), anche se non è semplice trovare spazi nella difesa partenopea. Una "bomba" di Greco ed un canestro di Summerton riaccendono la fiammella della speranza: -2 (49-51). La Phard però non molla e chiude sul 57-49.
La Pasta Ambra si gioca tutto nell'ultima frazione. Una tripla di Zimerle porta le joniche a cinque lunghezze dalle campane. Partita finita per Balleggi, che incassa il quinto fallo: Corno mette in campo Sanchez. E' Greco la migliore fra le rossoblu: trascina il gruppo e sigla punti pesanti. A metà frazione la Pasta Ambra va sul 56-59. Ma Napoli non dà mai l'impressione di cadere: la coppia Holland Corn-Antibe fa la differenza in campo. Riparte sempre in contropiede e colpisce le crassine. Alla fine Taranto si arrende: vince Napoli per 77-68.

I RISULTATI DOPO LA 2ª GIORNATA

• Napoli - Taranto 77-68
Alghero - Schio 37-72
Cavezzo - Venezia 55-70
Maddaloni - S. Raffaele 80-85
La Spezia - Ribera 70-77
Faenza - Montigarda 60-51
Parma - Viterbo 79-62
Comense - Priolo 53-73

LA CLASSIFICA
1) Schio, Priolo, Parma, Napoli, Faenza, Roma 4
2) La Spezia, Ribera, Venezia, Alghero, 2
3) Montigarda, Taranto, Viterbo, Cavezzo, Maddaloni, Comense 0

IL PROSSIMO TURNO
Le partite sono in programma domenica 22 ottobre


• Pasta Ambra Taranto - Mercede Basket Alghero
• Famila Wuber Schio - Basket Cavezzo
• Trogylos Basket Priolo - Lavezzini Parma
• San Raffaele Basket Roma - Carispe La Spezia
• Banco di Sicilia Ribera - Germano Zama Faenza
• Virtus Viterbo - Pool Comense
• New Wash Montigarda - Maddaloni Basket
• Umana Venezia - Phard Napoli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Foggia da lavori in corsoNeamber al rush finale

Foggia da lavori in corso
Neamber al rush finale

 
Lecce cerca i tasselli giustiBovo certezza per la difesa

Lecce cerca i tasselli giusti
Bovo certezza per la difesa

 
Giancaspro, si torna in aulaQuel crac pieno di manovre

Giancaspro, si torna in aula
Quel crac pieno di manovre

 
Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 
Foggia batte Cerignola 2-0nell'amichevole allo Zaccheria

Foggia batte Cerignola 2-0
nell'amichevole allo Zaccheria

 
Il Bari va diritto su CastoriLa panchina il punto chiave

Il Bari va diritto su Castori: la panchina è il punto chiave

 
Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

 
Atletica, la pugliese Palmisano

Bronzo per la pugliese Antonella Palmisano nella 20 km di marcia

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS