Cerca

Calcio/Serie D - Caso Altamura: chiusa una trattoria

I carabinieri ne hanno disposto la chiusura. Trovata in pessime e condizioni igieniche e strutturali. La sera del 7 ottobre vi avevano cenato numerosi giocatori della squadra Leonessa Altamura, rimasti tutti intossicati tanto da non poter giocare l'incontro con l'Aversa Normanna
ALTAMURA (BARI) - I carabinieri di Altamura, in collaborazione con quelli del Nas di Bari, hanno disposto la chiusura di una trattoria trovata in pessime e condizioni igieniche e strutturali: la sera del 7 ottobre vi avevano cenato numerosi giocatori della squadra di calcio Leonessa Altamura, che sono rimasti tutti intossicati e non hanno potuto l'altro ieri giocare la partita con la squadra dell'Aversa Normanna in programma per il campionato di serie D. All'orario fissato per l'incontro, infatti, l'arbitro ha constatato che solo tre giocatori dell'Altamura erano abili: i dirigenti della squadra gli hanno infatti consegnato 15 referti del locale ospedale che registrava l'indisposizione di altrettanti atleti, che erano ricoverati a causa di una gastroenterite.
Nel corso di controlli, nella trattoria sono stati sequestrati 51 chilogrammi di generi alimentari di vario tipo, tra cui molluschi e prodotti ittici, in cattivo stato di conservazione. Durante i controlli per accertare le cause della gastroenterite dei giocatori non sono state escluse tuttavia altre cause che possono aver determinato l'indisposizione dei calciatori: sono stati infatti prelevati campioni di acqua dai rubinetti degli spogliatoi e di altri locali, di libero accesso ai giocatori, del campo sportivo comunale, che attingerebbero acqua non solo dalle condotte dell'cquedotto pugliese ma anche da un pozzo artesiano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400