Cerca

Calcio/Serie B - Il Bari punta in alto

Nel posticipo della 6ª giornata, i biancorossi affronteranno il Bologna al San Nicola. Un successo li proietterebbe al secondo posto. Genoa al comando, Napoli e Mantova tengono il passo. Si disputeranno il 1° novembre Frosinone-Lecce (ore 15), Juventus-Brescia e Cesena-Triestina (entrambe alle 17,30)
Il Genoa solo al comando, Napoli e Mantova che tengono il passo mentre Vicenza e Pescara rimangono nei bassifondi. La sesta giornata di serie B, monca per il rinvio di tre partite più il posticipo di domani tra Bari e Bologna, vede emergere una nuova capolista, il Genoa di Gasperini. Con le prime tre della classe (Brescia, Lecce, Cesena) fuori gioco, i rossoblu avevano davanti un'occasione troppo ghiotta per portarsi in testa e contro l'Arezzo non c'è stata storia, visto che già alla fine del primo tempo i Grifoni erano avanti 2-0 grazie ai gol di Greco e Adailtoni dal dischetto.
In attesa quindi che l'1 novembre le altre big scendano in campo e con la Juve che mercoledì saprà finalmente se avrà o meno uno sconto sulla penalizzazione, i rossoblu guidano la classifica con un punto di vantaggio su Napoli e Mantova. Per i partenopei successo soffertissimo al San Paolo contro il Rimini, che ha comunque confermato tutto il suo valore dopo aver fermato la Juve alla prima giornata. I romagnoli, che avevano sfiorato il gol alla mezz'ora del primo tempo con Valiani, si erano anche ritrovati in superiorità numerica al 17' della ripresa per la doppia ammonizione di Amodio e la gara, a quel punto, sembrava mettersi in salita per il Napoli. Ma al 36' un sinistro da fuori di De Zerbi e un intervento goffo del portiere Pugliesi fanno esplodere di gioia i tifosi napoletani, che negli ultimi minuti tremano per la traversa di Jeda prima dell'urlo liberatorio finale.
Meno complicata la vittoria del Mantova, che rovina l'esordio di Gregucci sulla panchina del Vicenza. Ai lombardi, che avevano dominato la prima frazione, basta il primo quarto d'ora della ripresa per conquistare i tre punti andando a segno prima con Tarana al 9' e poi con Bernacci al 15'. In mezzo l'espulsione di Sgrigna che lasciava in dieci i biancorossi, a cui il cambio in panchina non ha portato ancora i benefici sperati. Risale la classifica il Modena, che anche con un po' di fortuna supera 2-0 il Pescara. A lanciare i canarini verso la vittoria, al 32', una papera del portiere abruzzese Spadavecchia, che si lascia scappare il pallone con l'accorrente Tamburini che insacca. Nel finale del primo tempo c'è poi il raddoppio firmato da Pinardi, il cui tocco vellutato di sinistro regala alla formazione di Zoratto tre punti comunque meritatissimi.
Per il Pescara, invece, la situazione di classifica si fa pesante, con due soli punti e nove gol incassati. Si annullano a vicenda Treviso e Piacenza, che devono accontentarsi dell'1-1. Un risultato in fondo giusto visto che la formazione di Iachini ha fatto meglio nel primo tempo, trovando il vantaggio su una sciagurata autorete di Cottafava, mentre il Treviso ha dominato nella ripresa, anche se il pareggio è arrivato su un generosissimo rigore concesso per un innocuo intervento di Nef su Beghetto che si è poi incaricato della trasformazione.
A completare il quadro, infine, lo 0-0 tra Albinoleffe e Spezia, con il portiere dei liguri Santoni assoluto protagonista del match, e quello tra Verona e Crotone, con gli scaligeri che al 9' hanno fallito con Italiano un calcio di rigore (parata di Soviero) che era stato assegnato per fallo di Bonomi su Iunco. Per Crotone e Spezia un punto che muove la classifica, per Albinoleffe e Verona un'occasione sciupata.

Risultati della 6ª giornata del campionato italiano di calcio di serie B

A Bergamo: Albinoleffe-Spezia 0-0
A Genova: Genoa-Arezzo 3-0
A Mantova: Mantova-Vicenza 2-0
A Modena: Modena-Pescara 2-0
A Napoli: Napoli-Rimini 1-0
A Treviso: Treviso-Piacenza 1-1
A Verona: Verona-Crotone 0-0
Bari-Bologna si gioca lunedì alle 20,45. Cesena-Triestina, Frosinone-Lecce e Juventus-Brescia si giocano mercoledì primo novembre.

Classifica del campionato di serie B dopo gli incontri della 6ª giornata

Genoa 12 6 4 0 2 11 7
Brescia 11 5 3 2 0 7 3
Mantova 11 6 3 2 1 8 4
Napoli 11 6 3 2 1 8 5
Lecce 10 5 3 1 1 9 5
Cesena 9 5 2 3 0 9 6
Bari 8 5 2 2 1 5 4
Rimini 8 6 2 2 2 8 7
Treviso 8 6 2 2 2 7 7
Modena 8 6 2 2 2 5 6
Bologna 7 5 2 1 2 5 6
Piacenza 7 6 2 1 3 4 8
Albinoleffe 7 6 1 4 1 4 5
Spezia 6 5 1 3 2 5 6
Verona 6 6 1 3 2 2 3
Triestina 5 5 1 3 1 3 3
Frosinone 5 5 1 2 2 5 6
Crotone 4 6 1 1 4 4 13
Pescara 2 6 0 2 4 4 9
Vicenza 1 6 0 1 5 3 9
Arezzo -2 6 0 4 2 1 5
Juventus -4 5 4 1 0 12 2
Bari-Bologna si gioca domani, ore 20,45. Frosinone-Lecce (ore 15), Cesena-Triestina (17,30) e Juventus-Brescia (17,30) sono state rinviate a mercoledì primo novembre.
Triestina 1 punto di penalizzazione, Arezzo 6 punti penalizzazione, Juventus 17 punti penalizzazione.

CLASSIFICA CANNONIERI

5 RETI: Trezeguet (Juventus).

3 RETI: Bellucci (1 rig.)(Bologna); Adailton (2 rig.) (Genoa); Bucchi (1 rig.) (Napoli); Ricchiuti (Rimini); Beghetto (1 rig.) (Treviso).

2 RETI: Gori (Albinoleffe); Possanzini (1 rig.)(Brescia); Papa Waigo, Pellè (Cesena); Giampaolo (Crotone); Di Nardo (Frosinone); De Rosa, Rossi, Greco (Genoa); Bojinov, Del Piero (Juventus); Giacomazzi, Osvaldo (2 rig.)(Lecce); Caridi (1 rig.), Bernacci, Noselli (Mantova); Sforzini, Pinardi (Modena); Carozza (Pescara); Jeda, Moscardelli (Rimini); Varricchio (Spezia); Fava (Treviso); Raimondi (Vicenza).

1 RETE: Caremi, Ferrari (Albinoleffe) (1.rig.); Floro Flores (Arezzo); Bellavista, Di Vicino, Tabbiani, Vantaggiato (Bari); Amoroso, Mingazzini (Bologna); Hamsik (1 rig.), Mannini, Serafini (rig.), Zoboli (Brescia); Ficagna, Pestrin, Piccoli, Salvetti, Virdis (Cesena); Galardo, Nanni (Crotone); Ischia, Lodi, Margiotta (Frosinone); Sculli, Longo (Genoa); Boumsong, Nedved, Paro (Juventus); Angelo, Diamoutene, Juliano, Petras, Valdes (Lecce); Graziani, Tarana (Mantova); Tamburini (Modena); Dalla Bona, Calaiò, Cannavaro, Grava, De Zerbi (Napoli); Ferrante, Luci (Pescara); Nef, Nocerino, Riccio (Piacenza); Barusso (Rimini); Dionigi, Gorzegno, Saverino (1 rig.)(Spezia); Giuliatto (1 rig.), Vascak (Treviso); Kyriazis, Piovaccari, Rossetti (Triestina); Pedrelli, Comazzi (Verona); Cavalli (Vicenza).

AUTORETI: Terra (Arezzo pro Bari), Cottafava (Treviso pro Piacenza).

PROSSIMO TURNO
6ª GIORNATA (14 ottobre, ore 16)

Vicenza-Napoli (venerdì 13/10, ore 20,45)
Arezzo-Triestina
Bologna-Modena 13/3
Brescia-Genoa
Cesena-Bari
Crotone-Albinoleffe
Lecce-Rimini
Pescara-Frosinone
Piacenza-Verona
Spezia-Mantova
Treviso-Juventus (lunedì 16/10, ore 20,45)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400