Cerca

Calcio/Inchieste - Moratti ascoltato da Borrelli

All'Ufficio indagini della Federcalcio il patron dell'Inter interrogato da Francesco Saverio Borrelli in merito al presunto spionaggio, anche mediante intercettazioni telefoniche, commissionato dalla dirigenza interista nei confronti dell'arbitro Massimo De Santis
ROMA - È durata due ore l'audizione di Massimo Moratti davanti all'ufficio indagini della Federcalcio. Il patron nerazzurro ha lasciato la palazzina di via Allegri da una porta secondaria dicendo di non voler parlare per rispetto del lavoro di Borrelli. «Li ho trovati attenti, gentile e molto svegli» l'unica battuta del patron. Sulla possibilità di esser chiamato di nuovo: «Spero di no...».
Moratti è stato ascoltato dall'intero staff guidato dall'ex capo di Mani Pulite in merito alla vicenda del presunto pedinamento commissionato dall'Inter nei confronti dell'ex arbitro Massimo De Santis.
«Non so se l'inchiesta porterà a qualche cosa oppure no. Comunque, l'indagine non è già conclusa». Così Francesco Saverio Borrelli si è espresso al termine dell'audizione, durata due ore, di Massimo Moratti, sulla vicenda del presunto pedinamento commissionato dall'Inter nei confronti dell'ex arbitro Massimo De Santis.
Il capo dell' ufficio indagini ha detto che il lavoro investigativo dovrà essere supportato dagli atti della procura. «Non possiamo considerare l'inchiesta come conclusa perchè molto dipende dall'arrivo sul nostro tavolo degli atti derivanti dall'attività giudiziaria». Sulla possibilità che venga risentito Moratti, Borrelli ha detto: «Non credo, solo se emergeranno fatti nuovi, anche perchè siamo in attesa di risposte dalla giustizia ordinaria». Alla domanda se quella che si apre adesso è una nuova calciopoli, Borrelli sorride e dice che l'espressione gli sembra un po' troppo «enfatizzata». Poi il capo dell'ufficio indagini preferisce non andare oltre: «Il mio lavoro non può essere portato in piazza minuto per minuto - dice Borrelli - tutto il calcio minuto per minuto si fa di domenica e non qui».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400