Mercoledì 15 Agosto 2018 | 05:33

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Borrelli resta capo dell'Ufficio indagini della Federcalcio

L'ex capo della procura di Milano ha inviato al commissario straordinario della Figc, Luca Pancalli, una lettera in cui ritira le dimissioni presentate una settimana fa: «Sono stato rassicurato circa la concorde volontà di incidere in senso profondamente innovativo nelle strutture e nella normativa federali»
ROMA - Francesco Saverio Borrelli resta capo dell'ufficio indagini della federcalcio: l'ex capo della procura di Milano ha inviato al commissario straordinario della Figc, Luca Pancalli, una lettera in cui ritira le dimissioni presentate una settimana fa.
«Sono stato rassicurato circa la concorde volontà di incidere in senso profondamente innovativo, per prevenire patologie e deviazioni, nelle strutture e nella normativa federali». Lo scrive, tra l'altro, Francesco Saverio Borrelli nella lettera indirizzata al commissario straordinario della Figc Luca Pancalli per ufficializzare la decisione di revocare le dimissioni presentate la settimana scorsa. (SEGUE).
«I colloqui di ieri con il ministro Melandri e con Lei, signor commissario straordinario - si legge nella lettera di Borrelli resa nota dalla Figc - sono stati per me nettamente soddisfacenti. Mi è stata rinnovata una manifestazione di fiducia nei mie confronti di cui non posso non essere lusingato e riconoscente. Quel che più conta sono stato rassicurato circa la concorde volontà di incidere in senso profondamente innovativo - per prevenire patologie e deviazioni - nelle strutture e nella normativa federali, non senza il conferimento di un più adeguato rilievo , in tale disegno, alle funzioni inquirenti e requirenti dei competenti organi di giustizia sportiva, che nell'assetto esistente corrono talvolta rischi di severa frustrazione».
«In questo clima costruttivo - prosegue Borrelli - e tenendo conto della sollecitazione anche a mantenere aperto con lei un canale di comunicazione collaborativa attraverso cui trasmetterle per opportune elaborazioni i dati dell'esperienza inquirente e ogni eventuale utile riflessione originata dalla stessa, ho il piacere di informarla che intendo revocare, come revoco fin d'ora, le dimissioni da capo dell'ufficio indagini».
Nel passaggio conclusivo della lettera Borrelli aggiunge che invierà copia al ministro Melandri e avvertirà della sua decisione «i validissimi vice capi dell'ufficio indagini, compresi il col. D'Andrea e la dott.ssa Falcicchia, per ora dimissionari».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 
Foggia batte Cerignola 2-0nell'amichevole allo Zaccheria

Foggia batte Cerignola 2-0
nell'amichevole allo Zaccheria

 
Il Bari va diritto su CastoriLa panchina il punto chiave

Il Bari va diritto su Castori: la panchina è il punto chiave

 
Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

 
Atletica, la pugliese Palmisano

Bronzo per la pugliese Antonella Palmisano nella 20 km di marcia

 
Foggia, Zambelli pronto a ricomnciare: siamo in rodaggio

Foggia, Zambelli pronto a ricomnciare: siamo in rodaggio

 
Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

 
Galli vira sul nuovo Bari«Il mio progetto per ripartire»

Galli vira sul nuovo Bari: «Il mio progetto per ripartire». E il 26 si gioca col Bitonto

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh mio Dio», il terrore in diretta dei testimoni

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 16 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh, mio Dio!»: terrore in diretta | Video dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS