Cerca

Dopo il tris di Miccoli il Lecce ora decolla e «sfida» la classifica

LECCE - Vincendo contro il Pontedera, grazie al tris di Miccoli, il Lecce ha ribaltato l’ennesimo verdetto di «condanna» ai play off che sembravano ormai inevitabili dopo la sconfitta di Viareggio. Merito di una squadra che ha le proverbiali «sette vite»
Dopo il tris di Miccoli il Lecce ora decolla e «sfida» la classifica
LECCE - Come in un thrilling che si rispetti, i capovolgimenti di scena si verificano ad ogni puntata. E così, vincendo contro il Pontedera, il Lecce ha ribaltato l’ennesimo verdetto di «condanna» ai play off che sembravano ormai inevitabili dopo la sconfitta di Viareggio. Merito di una squadra che ha le proverbiali «sette vite» e che pure in una condizione emergenziale per l’assenza di numerosi titolari, è riuscita in un modo o nell’altro a sfruttare al meglio il turno interno e ad andare all’incasso grazie alla superiore caratura tecnica del suo uomo di spicco, il capitano Fabrizio Miccoli.
Ed ora, complice l’ulteriore mezzo passo falso del Perugia, il campionato si riapre per l’ennesima volta. Perchè non devono trarre in inganno i sei punti di distanza dal Frosinone, in quanto il calendario dice che la vera antagonista è proprio la squadra umbra, non solo perchè ha una partita in più, ma anche perchè ha un calendario relativamente facile. Ad una attenta analisi, i sei punti di vantaggio del Frosinone sono infatti abbastanza fittizi, in quanto la squadra laziale, oltre che dover far visita al Lecce nella penultima giornata, dovrà ancora effettuare il turno di riposo.
È vero poi, che all’ultima giornata anche il Lecce dovrà fermarsi, ma a quel punto il Frosinone avrà lo scontro diretto col Perugia. In definitiva, a patto che la formazione di Lerda centri il bottino pieno fino alla fine arrivando a quota 64, si potrebbero avere delle sorprese. A cominiciare dal prossimo turno quando il Frosinone dovrà andare a Gubbio dove non troverà certamente un avversario arrendevole. E se la squadra di Stellone dovesse compiere un passo falso, sarebbe ipoteticamente superabile. Insomma, a cinque giornate dalla fine i giochi sono aperti e vale la pena di tentare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400