Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 08:44

Basket, Enel Brindisi incerottata a Cantù col cuore e l’orgoglio

di FRANCO CASTELLANO
BRINDISI - Confronto di vertice tra Cantù ed Enel Brindisi, match clou della 23ª giornata della serie A di basket maschile, ottava del girone di ritorno. Avvio alle 20,30 con diretta su Rai Sport
Basket, Enel Brindisi incerottata a Cantù col cuore e l’orgoglio
di FRANCO CASTELLANO

BARI - Stefano Gentile, Abass Awudu, Roberto Rullo, i cestisti canturini convocati per il raduno della nazionale sperimentale di coach Simone Pianigiani. Inizierà domani a Roma. Per Abass prima convocazione, per Roberto Rullo un ritorno. Nuovi entusiasmi nel clan dell’Acqua Vitasnella Cantù. Motivazioni in più nel confronto di vertice con l’Enel Brindisi. Match clou della 23ª giornata della serie A, ottava del girone di ritorno. Avvio alle 20,30 con diretta su Rai Sport. I 16 successi di Brindisi del tecnico Piero Bucchi contro i 15 di Cantù dell’allenatore Stefano Sacripanti. Squadra lombarda alla guida della speciale classifica dei tiri liberi e dalla lunga distanza. È Joe Ragland, play guardia, il migliore interprete canturino nei tiri da «3», terzo nella graduatoria dei singoli. Compagine brianzola puntata su Aradori, Ragland, Stefano Gentile, Rullo, Jones, Uter, Leuner, Jenkins; tra gli infortunati Nwohuocha, Cusin, Marconato, speranze per qualche presenza.

I «quintetti» in gara sono sicuramente iscritti ai giochi scudetto. Infatti hanno un vantaggio di 12 (Brindisi) e 10 (Cantù) punti sulle compagini al settimo posto (Reggio Emilia, Caserta, Venezia, Avellino) ferme a quota 20, pur mancando otto turni alla conclusione della stagione regolare. Sfida valida per occupare le migliori posizioni alle spalle della fuggitiva Olimpia Milano. Zerini e compagni - sicura la presenza di Todic, incertezze per Dyson - non lasceranno nulla di intentato sul parquet della Mapooro Arena di Cucciago.DNA Silver Adecco Nel 25° appuntamento sfide particolari interessanti per il duo Torrevento Basket Nord Barese-Bawer Matera, in uno strano incrocio tra playoff e permanenza. Sul parquet di Ruvo arriva la Dinamica Mantova, quinta in classifica, alle prese con la squadra dei compagni di Ryan Amoroso, alla ricerca della permanenza. Nella Dinamica Nardi e Losi terminali offensivi affidabili, con la coppia Jefferson-Pignatti a dare peso sotto le plance. Sia Ranuzzi che Alibegovic temibili in fase offensiva, avendo innumerevoli modi di trovare la via del canestro. Nel ruolo play l’esperienza di Davide Lamma, capace di mettere in pratica sul parquet le idee di coach Alberto Morea.A Recanati il Matera del regista Cantone. Padroni di casa in zona retrocessione, ospiti al terzo posto. La punta di diamante dei marchigiani è Monsley, esterno abituato a fare canestro in più modi, coppia d’area Pettinella-Pierini temibile, guidati dall'esperienza del play Gnaccarini, esordio di Panzini.

Il Cus Bari ospita l’Enegan Firenze. Sul parquet del pala Izzo (avvio alle 17) nessun problema per i toscani di coach Attilio Caja. Ai giovani del tecnico Francesco Raho si oppongono Young Ian Curtis, Rancic, Quaglia, Conti, Simoncelli, Cucco, Rabaglietti. Cestisti validi anche se i toscani lottano per venir fuori dal penultimo posto della graduatoria, alla ricerca di una non agevole permanenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione