Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 23:10

Ciclismo - Bettini è campione del mondo su strada

Il Mondiale 2006, categoria uomini èlite, va all'italiano Paolo, che vince allo sprint. A Salisburgo, il "Grillo", che è anche campione olimpico in carica, succede al belga Tom Boonen. Ha preceduto, dopo i 265,8 km di gara, la medaglia d'argento tedesca Zabel, mentre il bronzo va allo spagnolo Valverde
Salisburgo (AUT) - Il Mondiale 2006 di ciclismo, categoria uomini èlite, va all'italiano Paolo Bettini, che vince allo sprint. A Salisburgo il "Grillo" ha preceduto gli avversari dopo i 265,8 km di gara. E' l'italiano il nuovo campione iridato, che succede al belga Tom Boonen. Medaglia d'argento per Erik Zabel, mentre il bronzo va allo spagnolo Valverde.
«Il mondiale per me era diventato un tabù, erano anni che lo inseguivo e oggi finalmente ce l'ho fatta. Ora posso dire che ho vinto tutto». E' il commento a caldo di Paolo Bettini dopo il successo allo sprint sul traguardo iridato di Salisburgo. «Adesso posso dire che ho vinto tutto - ripete Bettini -: Olimpiade, Mondiale, tre coppe del mondo ed otto classiche. La mia è proprio una bella carriera».
Poi i ringraziamenti: «È stato un mondiale più facile del previsto - dice - ma la squadra ha fatto un gran lavoro. Avevamo un ottimo potenziale, e siamo riusciti a sfruttarlo. La cosa più bella è aver visto una squadra fatta di tanti capitani che oggi hanno fatti i gregari, come a Zolder quando vinse Cipollini». «Ora spero di ripagare i miei compagni - conclude il neo-iridato - pedalando con la maglia iridata addosso, visto che, a suo tempo, quella con i cinque cerchi olimpici non me l'hanno fatta indossare».

Questo l'albo d'oro del campionato del mondo professionisti su strada

1927 BINDA (ITA)
1928 Ronsse (Bel)
1929 Ronsse (Bel)
1930 BINDA (ITA)
1931 GUERRA (ITA)
1932 BINDA (ITA)
1933 Speicher (Fra)
1934 Kaers (Bel)
1935 Aerts (Bel)
1936 Magne (Fra)
1937 Meulenberg (Bel)
1938 Kint (Bel);
1946 Knecht (Svi)
1947 Middelkamp (Ola)
1948 Schotte (Ola)
1949 Van Steenbergen (Bel)
1950 Schotte (Bel)
1951 Kbler (Svi)
1952 Muller (Ger)
1953 COPPI (ITA)
1954 Bobet (Fra)
1955 Ockers (Bel)
1956 Van Steenbergen (Bel)
1957 Van Steenbergen (Bel)
1958 BALDINI (ITA)
1959 Darrigade (Fra)
1960 Van Looy (Bel)
1961 Van Looy (Bel)
1962 Stablinski (Fra)
1963 Beheyt (Bel)
1964 Janssen (Ola)
1965 Simpson (GB)
1966 Altig (Ger)
1967 Merckx (Bel)
1968 ADORNI (ITA)
1969 Ottenbros (Ola)
1970 Monserè (Bel)
1971 Merckx (Bel)
1972 BASSO (ITA)
1973 GIMONDI (ITA)
1974 Merckx (Bel)
1975 Kuiper (Ola)
1976 Maertens (Bel)
1977 MOSER (ITA)
1978 Knetemann (Ola)
1979 Raas (Ola)
1980 Hinault (Fra)
1981 Maertens (Bel)
1982 SARONNI (ITA)
1983 Lemond (Usa)
1984 Criquielion (Bel)
1985 Zoetemelk (Ola)
1986 ARGENTIN (ITA)
1987 Roche (Irl)
1988 FONDRIEST (ITA)
1989 Lemond (Usa)
1990 Dhaenens (Bel)
1991 BUGNO (ITA)
1992 BUGNO (ITA)
1993 Armstrong (Usa)
1994 Leblanc (Fra)
1995 Olano (Spa)
1996 Museeuw (Bel)
1997 Brochard (Fra)
1998 Camenzind (Svi)
1999 Freire (Spa)
2000 Vainsteins (Let)
2001 Freire (Spa)
2002 CIPOLLINI (ITA)
2003 Astarloa (Spa)
2004 Freire (Spa)
2005 Boonen (Bel)
2006 BETTINI (ITA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione