Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 15:46

Calcio - Francia-Italia, che sfida!

Non sarà la finale di un Mondiale, ma è pur sempre uno scontro tra grandi squadre valido come gara di qualificazione all'Europeo. Appuntamento a Parigi (ore 21, diretta Raiuno). Cambi in vista rispetto a sabato scorso: Zambrotta, Semioli e Gilardino al posto di Oddo, De Rossi e Inzaghi
PARIGI - Non è una rivincita e non lo deve essere, ma Francia-Italia per Roberto Donadoni è già la gara del riscatto. La Nazionale Campione del Mondo questa sera (ore 21, diretta su Raiuno) ritrova i transalpini che ha sconfitto meno di due mesi fa ai calci di rigore nella finale iridata di Berlino. Rispetto ad allora gli Azzurri sono di certo senza Marcello Lippi, sostituito appunto dal nuovo ct, e senza Francesco Totti e Luca Toni. L'incontro, poi, non assegna trofei, ma potrebbe comunque rivelarsi decisivo per gli equilibri nel girone di cui fanno parte anche Ucraina, Lituania, Scozia, Georgia e Far Oer. Giorni fa chiedevano a Donadoni cosa sarebbe successo se dopo l'incontro di Saint Denis fosse tornato in Italia con un solo punto (quello del pareggio con la Lituania), al che lui aveva replicato che potevano anche essere quattro. I francesi hanno già vinto la loro prima partita (e in trasferta, in Georgia). L'Italia della gestione Donadoni aspetta ancora, invece, il suo primo successo. Cambi annunciati, quindi, tra gli Azzurri, con Zambrotta che sostituirà Oddo, con Semioli per De Rossi e con Gilardino in campo per Inzaghi. Alle spalle del milanista agirà Cassano, e sarà un 4-4-1-1.
Proprio come a Berlino, con i due terminali offensivi chiamati a sostituire Totti e Toni. Va quindi in ferie il tridente. E il centrocampo potrebbe essere formato dagli esterni Perrotta-Zambrotta, con Pirlo e Gattuso a dare sostanza in regia. Sul fronte opposto monsieur Raymond Domenech invita i suoi tifosi alla massima sportività e intanto ripresenta lo stesso undici che ha travolto 0-3 la Georgia: in attacco la coppia Henry-Saha, stella a centrocampo Ribery.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione