Cerca

Basket, Brindisi ko Siena in finale di Coppa Italia

MILANO - Sfuma il sogno dell'Enel Brindisi a Milano. La squadra di Bucchi perde nella prima semifinale di Coppa Italia di basket maschile contro i campioni in carica della Montepaschi Siena. Come spesso accade, partenza ad handicap dei pugliesi. La gara continua a strappi con continui recuperi dei brindisini e sistematici allunghi dei toscani. Riesce il riavvicinamento anche nel finale con Brindisi sul 72-73 a 3'51" dalla fine, ma arriva l'ennesimo break di Siena che si aggiudica la gara col risultato di 89-80. La finalissima è in programma domani alle 18. L'altra contendente uscirà dal confronto tra Sassari e Reggio Emilia
Basket, Brindisi ko Siena in finale di Coppa Italia
ENEL BRINDISI-MONTEPASCHI SIENA 80-89

ENEL BRINDISI: James 4, Todic 17, Morciano ne, Formenti ne, Dyson 30, Lewis 7, Chiotti 3, Jurton ne, Zerini ne, Snaer 11, Leggio ne, Campbell 8. Allenatore: Bucchi.
MONTEPASCHI SIENA: Viggiano 5, Hunter 4, Cournooh 2, Haynes 16, Carter 15, Janning 9, Ress 4, Ortner 12, Nelson 8, Udom ne, Cappelletti ne, Green 14. Allenatore: Crespi.
RBITRI: Lamonica-Sabetta-Bartoli.
OTE: parziali 10-20, 35-44, 55-64. Tiri liberi Brindisi 21/25, Montepaschi 21/27. Usciti per cinque falli James.

MILANO – La Montepaschi Siena si qualifica ancora una volta per la finale di Coppa Italia grazie alla vittoria per 89 a 80 contro l’Enel Brindisi, al termine di una gara dominata soprattutto a rimbalzo.

I ragazzi in verde controllano i tabelloni per tutti i 40' e cominciano subito allargando il campo e battendo puntuali i recuperi della zona pugliese. L’Enel rimescola allora le carte e scommette su un pressing alto che paga rapidi dividendi. Il distacco, arrivato anche a 11 lunghezze, si riduce come gli spazi sul parquet. La difesa biancoblu bracca gli avversari, costretti a giocare in un fazzoletto, dal quale è spesso Dyson a uscire con la palla in mano. Il play americano mette a segno 14 dei suoi 30 punti totali (miglior marcatore) nel solo secondo quarto. Siena si fa riagguantare a quota 35, vacilla eppure non cade, tenuta in piedi dai rimbalzi offensivi (16-6 alla fine) e dai preziosi extra possessi che ne conseguono (23-6 nei tiri da seconda opportunità).

A cavallo dell’intervallo la Mens Sana mette insieme un break da 17-0 che spezza letteralmente in due la partita. I pugliesi provano ancora a ricucire, trascinati dalle prodezze individuali di Dyson, ma si fermano al meno 1 e perdono una gara in cui non sono mai stati avanti.

I ragazzi di Crespi invece (che per tutta la seconda metà di gara ha lasciato condurre la squadra dal suo assistente) si giocheranno domani la sesta finale consecutiva, dopo aver trionfato nelle scorse 5 edizioni del torneo. La contendente sarà la vincente del match serale tra Banco di Sardegna Sassari e Grissin Bon Reggio Emilia.

Questo il quadro della Final Eight di Coppa Italia di basket

QUARTI (7/2)

MONTEPASCHI SIENA – Acea Roma             76-67
ENEL BRINDISI – Umana Venezia             83-70
Acqua Vitasnella Cantù – GRISSIN BON REGGIO EMILIA  77-84
EA7 Emporio Armani Milano – BANCO DI SARDEGNA SASSARI 80-82  

SEMIFINALI (8/2)

MONTEPASCHI SIENA-Enel Brindisi            89-80
Grissin Bon Reggio Emilia-Banco di Sardegna Sassari  ore 20.30  

FINALE (9/2)

MONTEPASCHI SIENA – vinc. Reggio E.-Sassari      ore 18

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400