Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 10:24

A Bari un 2014 di grande sport con tre Nazionali

BARI – Per Bari sarà un 2014 a tutto sport. Tanti, infatti, i grandi appuntamenti che si svolgeranno quest’anno in città, portando fra l’altro tre nazionali azzurre, sulla scia delle varie manifestazioni nazionali e internazionali ospitate ormai ogni anno. Facciamo il punto dei principali, in programma ogni mese a partire da marzo, in gran parte grazie alla sinergia tra Comune e Coni Puglia. Si parte l’11 marzo con la World League di pallanuoto maschile e la gara tra Italia (argento a Londra 2012) e Montenegro
A Bari un 2014 di grande sport con tre Nazionali
BARI – Per Bari sarà un 2014 a tutto sport. Tanti, infatti, i grandi appuntamenti che si svolgeranno quest’anno in città, portando fra l’altro tre nazionali azzurre, sulla scia delle varie manifestazioni nazionali e internazionali ospitate ormai ogni anno. Facciamo il punto dei principali, in programma ogni mese a partire da marzo, in gran parte grazie alla sinergia tra Comune e Coni Puglia.

Si parte dunque l’11 marzo con la World League di pallanuoto maschile e la gara tra Italia (argento a Londra 2012) e Montenegro (sconfitta in finale per il bronzo olimpico londinese).

Due appuntamenti velistici di rilievo ad aprile: il Campionato italiano di Mini Altura all’11 al 13 e la Regata internazionale Bari-Herceg Novi del 30; ad aprire maggio, sabato 3, sulla scia del grande successo dell’edizione dello scorso settembre, torna festa dello sport cittadino con la nuova edizione della Notte Bianca dello Sport; l’11 tocca al Campionato italiano di Canoa maratona al Barion, e due giorni dopo, il 13, città invasa dalle sue ruote per la prima tappa italiana del Giro d’Italia. Il 6 giugno, la grande pallavolo con Italia-Polonia al PalaFlorio per la World League maschile. E dopo l’estate, come si sa, la grande ribalta mondiale, nella stessa struttura, per i Mondiali di volley femminile, in programma dal 23 settembre al 12 ottobre.

Senza dimenticare un nuovo fiore all’occhiello per la città: l’apertura del Museo dell’Acqua alle Piscine Comunali, prevista entro fine anno.

“Nel rapporto numerico tra grandi eventi e abitanti - commenta Elio Sannicandro, presidente del Coni Puglia e assessore comunale allo Sport - Bari è già un’eccellenza nazionale.  Non è un caso. Qualità del patrimonio impiantistico, logistica e infrastrutture, competenze e capacità organizzative e di accoglienza, puntuale successo degli eventi realizzati, fanno del capoluogo una delle sedi più ambite dalle Federazioni per ospitare manifestazioni nazionali e internazionali. Un polo di attrazione forte anche di una peculiarità: il grande appuntamento agonistico di una disciplina diventa l’approdo di un percorso allargato che comprende eventi collaterali e promozione nelle scuole. Come accadrà quest’anno in particolare per pallavolo e ciclismo”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione