Cerca

Bari si prepara ad accogliere i Globetrotters

di FRANCO CASTELLANO
I giramondo di Harlem tornano a Bari. Un grande evento attende il capoluogo pugliese. Il 27 aprile sul parquet del palaFlorio - con inizio alle 18,30 - spettacolo con gli Harlem Globetrotters, leggendaria equipe della pallacanestro mondiale. Negli anni Cinquanta lo Stadio della Vittoria, in una serata memorabile ospitò gli Harlem del celebre cestista Reece Tatum, uno dei quat tro giocatori degli Harlem che hanno avuto l’onore del ritiro della maglia.
Bari si prepara ad accogliere i Globetrotters
di FRANCO CASTELLANO

I giramondo di Harlem tornano a Bari. Un grande evento attende il capoluogo pugliese. Il 27 aprile sul parquet del palaFlorio - con inizio alle 18,30 - spettacolo con gli Harlem Globetrotters, leggendaria equipe della pallacanestro mondiale. Negli anni Cinquanta lo Stadio della Vittoria, in una serata memorabile ospitò gli Harlem del celebre cestista Reece Tatum, uno dei quat tro giocatori degli Harlem che hanno avuto l’onore del ritiro della maglia. Inventore del l'hook shot, detto anche «gancio-cielo», reso celebre dall’ immenso Kareem Abdul-Jab bar. Bene, basket show nel palasport del rione Japigia, schiacciate, canestri dalla lunghissima distanza, famosi sketch nel protagonismo della nuova formazione degli Harlem, quartiere afro americano di New York. Musica, luci, tanto spettacolo, attende gli spettatori che affolleranno le tribune del palazzetto barese, capace di 4.500 posti a sedere.

L’Italia è stata da sempre il crocevia fondamentale nel tour mondiale di uno degli spettacoli più belli in giro per il mondo. Da quasi 90 anni delizia per i palati di grandi e piccini. Solitamente una festa famigliare, due ore di puro divertimento, senza dimenti care che gli Harlem hanno nel DNA una forte azione di pro mozione nel rispetto dei diritti umani. Furono capaci di improvvisare il loro «Magic Circle» alla presenza di Papa Giovanni XXIII (1959) e Gio vanni Paolo VI (1986). Quindi anche i Globetrottes in arrivo a Bari, porteranno sicuramente un sorriso per tutti, insieme ad un forte mes saggio di speranza, nel mix dei 120’ di spettacolo, non affidato solo ai canestri.

Tra le tante novità a cui si assisterà c’è il tiro da quattro punti - innovazione dei Globtrotters, messa in onda da Ant Atkinson, uno dei giocatori preferiti dai fan, il continuo «colloquio» con gli spettatori, in particolare con i bambini. Sweet J Ekworomadu è la cestista degli Harlem, altra attraente presenza tra gli «attori» dei canestri.
I biglietti sono già in vendita sul circuito TicketOne.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400