Cerca

Enel Brindisi, assalto alla Coppa Italia

MILANO – Otto squadre, sette partite in tre giorni, una favorita secondo ogni pronostico, Milano: si presenta così la Final Eight di Coppa Italia di basket che andrà in scena, venerdì, sabato e domenica al Forum di Assago, con una nuova formula che riduce da quattro a tre i giorni di gara per concentrare l’interesse e superare i 25 mila spettatori dell’anno scorso. occhi puntati su Brindisi, l’altra capolista in campionato, che ha appena perso per infortunio il suo leader, Bulleri, e deve superare ai quarti Venezia
Enel Brindisi, assalto alla Coppa Italia
MILANO – Otto squadre, sette partite in tre giorni, una favorita secondo ogni pronostico, Milano: si presenta così la Final Eight di Coppa Italia di basket che andrà in scena, venerdì, sabato e domenica al Forum di Assago, con una nuova formula che riduce da quattro a tre i giorni di gara per concentrare l’interesse e superare i 25 mila spettatori dell’anno scorso.

Finora sono stati venduti 10 mila biglietti e ci si attende un boom di pubblico soprattutto se in finale (domenica alle 18) dovesse arrivare Milano, padrona di casa e in testa al campionato. "Anche l’anno scorso ci davano per favoriti ed è andata male – ha osservato Alessandro Gentile, il cui padre Nando è stato protagonista dell’ultima coppa Italia vinta dall’Olimpia nel '96 -. Parlerà il campo e il primo ostacolo, Sassari, è una squadra di talento. Conterà la nostra solidità mentale".

Nella tre giorni di basket organizzata da Rcs (in diretta su RaiSport e per la prima volta trasmessa all’estero) i sardi proveranno a mettere subito i bastoni fra le ruote dei milanesi, mentre Reggio Emilia studia lo sgambetto a Cantù per evitare una semifinale tutta lombarda. Sul lato opposto del tabellone, occhi puntati su Brindisi, l’altra capolista in campionato, che ha appena perso per infortunio il suo leader, Bulleri, e deve superare ai quarti la Venezia. "Ci spinge una città intera e tutta la Puglia, avremo tanti tifosi al seguito – ha spiegato coach Piero Bucchi durante la presentazione della Final Eight a Palazzo Marino, con l’assessore allo sport Chiara Bisconti e il presidente della Legabasket Valentino Renzi -. Ci sono squadre toste, in gare secche tutte possono perdere, tranne Milano: loro usano le partite di campionato come amichevoli per l’Eurolega".

Le altre sei squadre proveranno a recitare il ruolo di protagonista a sorpresa, inclusa Siena, che vince il trofeo da 5 anni di fila "ma è una squadra completamente diversa dall’anno scorso, ancor più rivoluzionata dopo il passaggio di Hackett a Milano – ha sottolineato il coach dei toscani, Marco Crespi -. La favorita è Milano: deve vincere e vincerà". Nei quarti Siena dovrà vedersela con la Roma di Alessandro Tonolli. "Siamo pronta – ha assicurato il capitano giallorosso -. Siena vince da 5 anni di fila, è ora che faccia felice qualcun altro".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400