Cerca

Calcio - La Figc: «Sanzioneremo la Juve se andrà al Tar»

I bianconeri non hanno ancora fatto ricorso formalmente. Ma la Federcalcio ha dato assicurazioni alla Fifa. Nella lettera di risposta inviata alla federazione internazionale ribadisce che in base allo statuto «non esiterà a dare corso al procedimento» che porterebbe a una penalizzazione
ROMA - La federcalcio italiana è pronta a sanzionare la Juventus nel caso ricorra alla giustizia ordinaria contro le sentenze di quella sportiva: è questo il senso della risposta che la Figc ha inviato alla Fifa, dopo la lettera della confederazione mondiale spedita ieri all'Italia, nella quale si ribadiva la linea dura contro i ricorsi al Tar e si chiedeva conto alla federcalcio della situazione Juve.
La lettera di risposta inviata stamane a Zurigo ribadisce che la Figc è in linea con la Fifa, fa presente che la Juve non ha ancora formalmente fatto ricorso al Tar, e che in base allo statuto la federcalcio «non esiterà a dare corso al procedimento sanzionatorio».
Una lettera sintetica quella che la federcalcio ha inviato oggi alla Fifa, in cui però si allinea alla normativa internazionale. «Alla data attuale la Juventus non ha proposto alcun ricorso - scrive la Figc - In base all'articolo 27 dello statuto, che vieta a club e membri di iniziare procedimenti davanti alla giustizia ordinaria e prevede che chi viola questa regola sia soggetto a sanzioni, questa federazione non esiterà a dare via a procedimenti sanzionatori in caso di ricorso».
Se la Juve notificherà l'istanza al Tar del Lazio, senza passare per l'arbitrato del Coni, ultimo grado di giudizio dello sport, la Figc applicherà pertanto la sanzione prevista dalla normativa, ma non è escluso che anche la stessa Fifa possa comminare un'altra sanzione al club bianconero.
La Fifa non procederà per ora all'apertura di alcuna procedura disciplinare nei confronti del calcio italiano. Lo ha precisato Andreas Herren, poravoce della confederazione mondiale del calcio, dopo aver ricevuto dalla Federcalcio le spiegazioni richieste ieri sulla vicenda Juventus-Tar. La Fifa ritiene in sostanza soddisfacenti le risposte della Federcalcio, anche se continuerà a seguire da vicino gli sviluppi della situazione, e si riserva il diritto di modificare la sua posizione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400