Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 18:29

Calcio/Amichevoli - Il Lecce ne prende tre dal Palermo

Basta un tempo ai siciliani per piegare la resistenza dei salentini. Davanti allo sguardo attento del neo ct azzurro Roberto Donadoni, la squadra allenata da Francesco Guidolin è apparsa in buona condizione, confermando i progressi. Da rivedere la squadra di Zdenek Zeman, ancora a corto di preparazione
ENEMONZO (UDINE) - Basta un tempo al Palermo per piegare la resistenza del Lecce e inaugurare con una squillante vittoria la seconda fase del ritiro precampionato di Arta Terme, in Friuli. Davanti allo sguardo attento del neo ct azzurro Roberto Donadoni, la squadra allenata da Francesco Guidolin è apparsa in buona condizione, confermando i progressi messi in mostra nell'ultima amichevole della prima fase del ritiro, disputata e vinta (4-2) sul Napoli.
Per la prima volta da quando ha ripreso in mano il Palermo, Guidolin ha avuto a disposizione i nazionali Andrea Barzagli e Cristian Zaccardo (Simone Barone è stato ceduto al Torino), ma anche un altro reduce dai Mondiali, Mark Bresciano.
Il tecnico di Castelfranco Veneto ha schierato due formazioni diverse, fra il primo e il secondo tempo, cambiando anche modulo: prima ha fatto affidamento sul consolidato schema con quattro difensori, tre centrocampisti, due rifinitori dietro un'unica punta; poi ha sperimentato uno schieramento con due mediani e tre centrocampisti offensivi.
Del resto, Guidolin lo aveva detto nei giorni scorsi di avere in mente un Palermo trasformista, svelto a cambiare pelle a seconda delle situazioni tattiche che si presentano anche nel corso della stessa partita. Ai rosanero, ieri contro il Lecce, sono bastati solo 21' di gioco per andare in gol: Di Michele calcia verso la porta di Benussi, che respinge la sfera, interviene Caracciolo e ribadisce in rete. Al 32' arriva il raddoppio grazie al paulista Fabio Simplicio, che sfrutta ancora una volta una respinta di Benussi, che era intervenuto in modo non perfetto su un cross di Cassani, e insacca. Nel secondo tempo il Palermo mantiene il possesso del pallone e nel finale cala il tris con Biava che anticipa Giacomazzi e, dopo un triangolo con Brienza, si presenta in area solo davanti a Benussi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione