Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 07:41

Europei di nuoto - Italia d'argento nei 200 farfalla donne e nei 400 misti uomini

Massimiliano Rosolino 200 metri farfalla donne
Negli Europei di nuoto di Budapest, nei 200 farfalla l'Italia va sul podio: argento Segat, bronzo Giacchetti. L'ungherese padrona di casa Boulsevicz ha condotto una gara generosissima, in testa fino alla terza tornata.
Però proprio in quel momento l'energia le viene meno ed emerge la più forte della finale, la polacca Otylia Jedrzejczak, che chiude con un oro e un tempo di 2.07.09.
Sull'ungherese esausata è stata intelligente e cinica Francesca Segat, che prende l'argento con il tempo di 2.08.96.
Ma è il bronzo di Caterina Giacchetti la vera sorpresa.
L'atleta azzurra resiste agli attacchi della francese Mongel e chiude in 2.09.01.

400 metri misti uomini
Nei 400 metri misti agli Europei di nuoto di Budapest, un'altra doppietta azzurra con Marin e Boggiatto. La gara è di quelle che vedono gli atleti lottare solo per la seconda piazza. Andare a prendere Lazlo Cseh, ungherese padrone di casa, è impossibile. Il primatista europeo ha un altro ritmo e si vede. Ma l'Italia fa qualcosa di straordinario, conquistando nella seconda finale consecutiva altre due medaglie, l'argento e il bronzo, rispettivamente con Luca Marin e Alessio Boggiatto. Già nella frazione a dorso Marin si piazza dietro all'ungherese con un'ottima esecuzione.
A metà gara, il grosso è fatto e inizia il distacco dagli avversari. Anche Boggiatto, primo nelle prime due vasche, deve cedere a Marin. Sui trecento metri, Marin e Boggiatto ormai hanno staccato tutti, mentre Cseh prova invano a battere il record del mondo. Alla fine l'ungherese chiude a 4'09.86. Per Luca Marin il cronometro si ferma sui 4'14.15, per Alessio Boggiatto il bronzo vale anche un ottimo 4'16.34.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione