Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 04:11

Formula 1 - "Corrida" a Budapest: Alonso e Schumacher fuori

Al Gp d'Ungheria la Renault del campione del mondo in carica e la Ferrari dell'asso tedesco non riescono a terminare la corsa. Prima vittoria della carriera per Button (Honda). Brivido in pista quando la Mc Laren di Raikkonen "vola" sulla testa di Liuzzi (Toro Rosso) • La classifica • La prossima corsa sarà il Gp della Turchia il 27 agosto
BUDAPEST (Ungheria) - Doveva essere la gara della definitiva rimonta di Michael Schumacher, ha rischiato di trasformarsi in un autentico disastro: stava per essere regalata ai tifosi della Ferrari una bella soddisfazione, poi si è conclusa con un nulla di fatto. Insomma il duello tra Michael Schumacher e Fernando Alonso finisce in parità con entrambi i piloti ritirati.
Incredibile soprattutto l'errore commesso ai box della Renault al secondo cambio gomme, con il bullone della posteriore destra fissato male. Fino a quel momento il campione del mondo era stato decisamente superiore e sembrava avviato a una vittoria importantissima.
A tre giri dalla fine un tirante, che si è deformato, ha invece tradito Michael Schumacher che già sognava di ridurre ancora le distanze.

Resta immutato il vantaggio in classifica dello spagnolo sul tedesco, con cinque Gp ancora da disputare.

Intanto il Gp d'Ungheria regala il primo successo in carriera a Jenson Button (l'inglese della Honda) dopo 112 Gran premi disputati, ed il primo podio all'ex «pilota del venerdì», ovvero lo spagnolo della McLaren Pedro De La Rosa, che ha sostituito già da qualche Gp il colombiano Montoya, che si è stancato della F1.
Bella soddisfazione anche per la Bmw con il terzo posto di Heidfeld.

Tutto si può dire tranne che sia stato un Gp con poche emozioni. Novità già prima del via con un buco in 14ª posizione per la partenza dai box di Christian Klien. Subito un posto guadagnato da Fernando Alonso su Michael Schumacher senza neanche sudare. Sono loro i due grandi protagonisti e si capisce già al primo giro.
Massa parte come peggio non poteva, lo sorpassano una serie di vetture e finisce addirittura dietro lo spagnolo della Renault. Raikkonen vola in testa, seguito da Barrichello e De La Rosa. Comincia il vero duello Schumi-Alonso, ma la Renault sembra avere una marcia in più, le Michelin si comportano molto meglio delle Bridgestone sul bagnato e già al terzo giro il campione del mondo passa. Il pubblico applaude, ma non è una sfida alla pari e il tedesco continua a girare su tempi altissimi.
Barrichello intanto torna ai box per sostituire le gomme da pioggia con le intermedie: scelta azzardata perché poco dopo riprende a piovere. Button soffia la quarta posizione a Schumacher, mentre Massa aggiunge anche un testa coda al suo inizio da incubo. In testa ci sono Raikkonen, De La Rosa e Alonso al 13° giro. Escono i meccanici della Ferrari per sostituire le gomme di Massa, per lui gomme da bagnato. Altro bel duello Ferrari-Renault questa volta tra Schumi e Fisichella: il primo tentativo dell'italiano va a vuoto, ma il secondo riesce e il pilota della rossa di Maranello nel tentato controsorpasso danneggia l'alettone. Pit-stop con cambio gomme, che restano intermedie. Fisichella finisce fuori pista, riesce faticosamenete a rientrare dalla sabbia, ma poco dopo è costretto al ritiro. Poi anche la Williams di Nico Rosberg è costretta al ritiro, la pista è sempre più bagnata.

Raikkonen rientra per il pit-stop, Alonso, che non si è ancora fermato, prende il comando della corsa e guadagna secondi preziosi sul finlandese.

Al 24° giro la beffa, con il doppiaggio di Alonso nei confronti di Schumacher.

Formula 1 - Gp d Spettacolare incidente tra Kimi Raikkonen e Vitantonio Liuzzi. L'italiano della Toro Rosso rallenta vistosamente, probabilmente per farlo passare, il finlandese viene colto di sorpresa, lo tampona, la monoposto vola e passa sopra la Toro Rosso. Safety Car in pista e vantaggi annullati anche se Alonso è primo e Schumi solo settimo. Gara finita per Raikkonen. Al 30° giro rientra la Safety e si riprende con Alonso, Button, De La Rosa e Barrichello nelle prime posizioni. Testa coda di Schumi che però riesce a rientrare. La pista continua ad asciugarsi Alonso è avanti, ottimi tempi di Button, ma anche di Schumi che finalmente viaggia sui tempi dei primi. Gran recupero del tedesco che supera prima Coulthard e poi Heidfeld guadagnando la quinta posizione. Ci sono 10 secondi da recuperare a Barrichello e l'operazione riesce in due giri. Il tedesco si ferma per la 2ª volta, mantiene le gomme intermedie e ricomincia la rimonta. Secondo pit-stop per Button.
Alonso si ferma a 18 giri dalla fine e monta gomme da asciutto, ma sarà un pit-stop fatale. Il fissaggio della posteriore destra sembra tutt'altro che perfetto e lo spagnolo è costretto a ritirarsi. Jenson Button è in testa seguito da Michael Schumacher e De La Rosa. Il tedesco però ha le intermedie e la pista è sempre più asciutta. De La Rosa gli soffia la seconda posizione e Heidfeld lo incalza. Schumi rallenta e rientra ai box, costretto anche lui alla resa.

Gara finita con Button, De La Rosa e Heidfeld sul podio. A punti vanno anche: Barrichello, Coulthard, Ralf Schumacher, Kubica e Massa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione