Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 22:42

Basket, Enel-Brindisi campione d'inverno Coi colori della Gazzetta

BRINDISIUno striscione lungo quanto l'intero lato corto del PalaPentassuglia, occupato dalla curva: "Campioni d’inverno" la scritta dei tifosi dell’Enel Basket Brindisi, esposta per la prima volta nella storia cestistica della società pugliese. Brindisi batte Sassari 89-80, dopo un primo quarto stellare e nonostante il recupero della squadra sarda che ha rischiato concretamente di strappare il primato ai padroni di casa. L’Enel resta quindi al vertice della classifica, insieme a Cantù e in attesa del risultato di Siena, squadre con le quali è vincente negli scontri diretti (La squadra con la maglia della battaglia della Gazzetta per i treni veloci al Sud - foto Mario Gioia)
Basket, Enel-Brindisi campione d'inverno Coi colori della Gazzetta
BRINDISI – Uno striscione lungo quanto l'intero lato corto del PalaPentassuglia, occupato dalla curva: "Campioni d’inverno" la scritta dei tifosi dell’Enel Basket Brindisi, esposta per la prima volta nella storia cestistica della società pugliese.

Brindisi batte Sassari 89-80, dopo un primo quarto stellare e nonostante il recupero della squadra sarda che ha rischiato concretamente di strappare il primato ai padroni di casa. L’Enel resta quindi al vertice della classifica, insieme a Cantù e in attesa del risultato di Siena, squadre con le quali è vincente negli scontri diretti.

Il primo quarto è tutto per Brindisi: Bucchi dà fiducia al pivot fresco di ingaggio, David Chiotti, che non delude. L’Enel al sesto minuto ingrana la marcia e stacca gli ospiti 20-14. Entra Todic, che infila subito la tripla del 25-16. Dyson ne mette dentro un’altra (28-16), poi anche Campbell e James: che chiude con tre punti il tempino (34-19).

Nel secondo quarto il primo canestro è una schiacciata di James (36-21). Sassari si rimette in pista e infila un parziale di 7-0. Il finale è di 44 a 39. Nel terzo quarto Thomas con un tiro da 3 porta il risultato sul 44-42. Una tripla di Diener attribuisce il vantaggio ai sardi, (45-47) e Brindisi inizia a sbagliare. Lewis va a segno per il 48-49 al quarto minuto. A due minuti dalla fine Lewis riporta Brindisi sul pari (59-59), ma Sassari risponde tiro su tiro. Finisce 61-63. Nel quarto quarto l'Enel si riporta subito in vantaggio ma Caleb Green infila l'ennesima tripla che la rimanda sotto (64-66). Vanno a canestro, nell’ordine, Dyson, Diener e James. Todic regala il +4, Sassari spreca un altro possesso, Campbell sigla il 76-70. Nel finale Brindisi non sbaglia nulla. E il PalaPentassuglia, sempre troppo piccolo per contenere tutti i tifosi brindisini, esplode di gioia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione