Cerca

Tedeschi nuovo designatore della Can di A e B

Il commissario straordinario dell'Aia, Luigi Agnolin: «È una persona che viene dall'Aia, è stato vicepresidente dell'Associazione degli arbitri e ha ricoperto anche la carica di vicepresidente dell'Aia, nonché vicecommissario della Can C». La Can D sarà guidata da Matteo Apricena
ROMA - Sarà Stefano Tedeschi il nuovo designatore degli arbitri di A e B. Lo ha reso noto il commissario straordinario dell'Aia, Luigi Agnolin. Tedeschi, 53 anni il prossimo 14 novembre, nato a Monterenzio (Bologna), è imprenditore e amministratore unico della Alcisa Spa, ma anche presidente del Consorzio "Prosciutto di Parma". Sarà coadiuvato da Stevanato, Capraro, Francesco e Borriello. Mattei, invece, curerà la parte tecnica. «Perché vogliamo garantire spessore a tutto il movimento - ha detto Agnolin -. Tedeschi è una persona che viene dall'Aia, è stato vicepresidente dell'Associazione degli arbitri e, in passato, ha ricoperto anche la carica di vicepresidente dell'Aia, nonché vicecommissario della Can C».
Nella Can C, che era stata presentata ufficialmente nei giorni scorsi, il salernitano Robert Anthony Boggi si avvarrà dell'apporto di Martino Ghidoni, Luciano Luci, Lucio Polacco, Pierpaolo Rossi e Sergio Zuccolini. La commissione degli arbitri della Can D sarà guidata da Matteo Apricena, quella del Cai calcio a 5 da Andrea Lastrucci, mentre Alberto Boschi sarà il commissario scambi. La Commissione arbitri nazionale della Serie D sarà composta, oltre che dal responsabile Matteo Apricena, da Defendino Corbo, Giulio Corsi, Sergio De Marchi, Carlo Mazzalupi, Donato Nicoletti, Giampiero Gregori, Danilo Lombardi e Gilberto Sacchi. La Commissione scambi, che legifera solo nel campionato di Serie D in materia di modifiche delle designazioni delle partite dei vari 'fischiettì già assegnati, sarà diretta da Alberto Boschi: ne faranno parte Giancarlo Dal Fovo, Mauro Alban, Antonio Conti, Renato Iorio, Fabio Lombardi, Umberto Rufo, Domenico Archinà, Andrea Consoli e Gianfranco Cicutti. Infine, la Cai calcio a 5 sarà formata dal commissario Andrea Lastrucci, quindi da Franco Venerando, Claudio Mattiacci e Roberto Monti.
Agnolin ha inoltre rivelato i nomi dei vari presidenti dei Comitati regionali. Questo l'elenco completo. Abruzzo: Cesare De Sanctis (L'Aquila); Basilicata: Roberto Celi (Potenza); Calabria: Filippantonio Capellupo (Catanzaro); Campania: Alberto Ramaglia (Ercolano); Emilia Romagna: Roberto Armienti (Bologna); Friuli Venezia Giulia: Giancarlo Riva (Udine); Lazio: Carlo Pacifici (Roma 1); Liguria: Camillo Acri (Novi Ligure); Lombardia: Roberto Del Bo (Pavia); Marche: Renato Picchio (Macerata); Molise: Gianfranco Piano (Campobasso); Piemonte: Paolo Baldacci (Torino); Puglia: Matteo Solimando (Bari); Sardegna: Piergiuseppe Farneti (Cagliari); Sicilia: Nicola Saia (Palermo); Trentino Alto Adige: Francesco Marino (Trento); Umbria: Fabio Bianconi (Terni); Veneto: Tercisio Serena (Bassano del Grappa).
Per la sezione Toscana, dopo avere incassato il sì definitivo dell'ex arbitro internazionale Stefano Braschi della sezione di Prato, Agnolin aspetta adesso la ratifica da parte del commissario straordinario della Federcalcio, Guido Rossi, che - salvo sorprese - avverrà nelle prossime ore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400