Cerca

Mercoledì 18 Ottobre 2017 | 11:20

Nasce in Puglia la Federazione Calcio Balilla (Fibic)

BARI – Nasce n Puglia la Federazione Italiana Calcio Balilla (Fibic), guidata dal presidente regionale Luigi Favia, con l’obietivo di diffondere e far applicare regole e comportamenti etici previsti da uno specifico regolamento nazionale in sintonia con le indicazioni dettate dal Coni a tutti gli organismi riconosciuti. Non a caso la Fibic ha già chiesto il riconoscimento al Comitato olimpico nazionale come nuova Disciplina Associata. Il primo corso per Istruttori e per Ufficiali di Gara impegnerà a Bari, dal 14 al 26 gennaio, non più di 30 partecipanti
Nasce in Puglia la Federazione Calcio Balilla (Fibic)
BARI – E’ l’antico strumento che negli oratori, nei circoli ricreativi e sulle spiagge ha segnato e segna momenti importanti di aggregazione sociale e sano divertimento: è il calcio balilla, e da alcuni anni uno sport a tutti gli effetti. Che ora si struttura anche nella nostra regione. Nasce infati in Puglia la Federazione Italiana Calcio Balilla (Fibic), guidata dal presidente regionale Luigi Favia, con l’obietivo di diffondere e far applicare regole e comportamenti etici previsti da uno specifico regolamento nazionale in sintonia con le indicazioni dettate dal Coni a tutti gli organismi riconosciuti. Non a caso la Fibic ha già chiesto il riconoscimento al Comitato olimpico nazionale come nuova Disciplina Associata.

Intanto in Puglia vara la sua prima iniziativa: il primo corso per Istruttori e per Ufficiali di Gara, che impegnerà a Bari, dal 14 al 26 gennaio, non più di 30 partecipanti, preludio di una serie di gare e tornei sull’intero territorio regionale. Visti i posti limitati, è opportuno prenotarsi per tempo: modulistica per iscrizioni al corso e programma scaricabili da Facebook alla pagina di Puglia Fibic (sezione Gruppi); info 348.5132344.

Dunque sano divertimento, ma anche agonismo, tornei riconosciuti, tecniche ufficiali, con gergo da addetti ai lavori, come: la doppietta, la napoletana, la cinese, il gancio, l’attanaglio, l’anaconda o la sfinge. Parole forse incomprensibili ai più, abilità importate dalle federazioni degli altri paesi. Insomma un mondo nuovo da scoprire, che coinvolge a tutte le età, sicuramente multi-etnico e praticato con risultati importantissimi anche da chi è diversamente abile, visto che dal 2011 esiste anche la Federazione Paralimpica italiana calcio balilla.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione