Cerca

Mercoledì 22 Novembre 2017 | 02:39

Pugilato - Piccirillo conserva il titolo europeo

Il barese ha battuto nei pesi Superwelter l'avversario-amico Messi per abbandono di quest'ultimo alla dodicesima ripresa. Match per nulla entusiasmante. Nella stessa riunione, Branco ha conquistato il titolo mondiale dei pesi mediomassimi Wba superando il portoricano Siaca
MILANO - Michele Piccirillo ha conservato questa sera a Milano il titolo di campione europeo dei pesi Superwelter, vincendo contro l'avversario-amico, Luca Messi, per abbandono di quest'ultimo alla dodicesima ripresa. Il pugliese Piccirillo, che porta così a 46 il numero delle vittorie, ha affrontato a viso aperto l'aggressivo bergamasco Messi che però, sin dalle prime riprese, si è lamentato per le condizioni del ring, indicando più volte all'arbitro di avere problemi di stabilità. E in effetti Messi è scivolato più di una volta sul quadrato allestito al centro del velodromo Vigorelli di Milano, in una serata piuttosto calda.
E' stato un incontro non particolarmente entusiasmante questa difesa volontaria del titolo concessa da Piccirillo a Messi. Il campione europeo ha messo in mostra una tecnica più raffinata, portando spesso combinazioni di colpi e serie a due mani, mentre il bergamasco si è affidato a colpi larghi finendo più volte anche per abbracciare lo sfidante per mantenere l'equilibrio. A metà dell'ultima ripresa Messi, dopo l'ennesima scivolata, ha allargato le braccia abbandonando la sfida.

Nella stessa riunione, Silvio Branco, che tra un mese compirà 40 anni, ha conquistato il titolo mondiale dei pesi mediomassimi Wba battendo ai punti in 12 riprese, con verdetto unanime (119-109, 119-109, 119-109), il co-sfidante al titolo Manny Siaca, pugile portoricano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione