Cerca

Basket, Brindisi perde il match e il primato

BRINDISI - Brindisi cade contro Montegranaro, in casa, e perde il primato della classifica conteso ora da Sassari e Monte Paschi Siena. Il risultato è di 76-80, sprecano troppo i ragazzi di coach Bucchi, che combattono comunque fino all’ultimo secondo. La squadra di Recalcati non ha comunque rubato nulla, riuscendo a conquistarsi la vittoria con 31 punti segnati solo nell’ultimo quarto. Brindisi soffre la difesa a zona dei marchigiani
Basket, Brindisi perde il match e il primato
BRINDISI - Brindisi cade contro Montegranaro, in casa, e perde il primato della classifica conteso ora da Sassari e Monte Paschi Siena. Il risultato è di 76-80, sprecano troppo i ragazzi di coach Bucchi, che combattono comunque fino all’ultimo secondo. La squadra di Recalcati non ha comunque rubato nulla, riuscendo a conquistarsi la vittoria con 31 punti segnati solo nell’ultimo quarto. Brindisi soffre la difesa a zona dei marchigiani.

Brindisi parte con il freno a mano tirato: passa subito in vantaggio nonostante gli errori al tiro di Dyson e Snaer. Una schiacciata di Aminu porta il risultato sull'8-3 al terzo minuto. Ma i gialloblù rispondono con una tripla di Cinciarini che riporta la gara in parità a quota 8. Va avanti Montegranaro (8-10) e i biancoazzuri si trovano a inseguire ma riescono a riprendere in mano il gioco. Finisce 24-16.

Montegranaro, complice qualche errore di Brindisi, due minuti dopo l’inizio del tempino si riavvicina (24-21). I pugliesi al quarto minuto non hanno ancora fatto canestro, gli avversari infilano un parziale di 9 a 0. Si va sul 28 pari; una tripla di capitan Bulleri riporta i padroni di casa avanti (31-28). A due dalla fine si torna in pareggio (31-31). Finisce 33-31. Terzo quarto equilibrato fino al quarto minuto poi Cinciarini spinge avanti Montegranaro di un punto (39-41). Due triple di Brindisi per il 45 a 44. Ancora tripla di Dyson per il 48 a 44. Brindisi sembra risvegliarsi, ma non c'è continuità e Montegranaro non molla. James va in lunetta per quattro liberi e possesso: ne realizza tre (57-49). Il quarto quarto si apre con il massimo vantaggio dei pugliesi (59-49). Ma subito dopo è black-out Enel. La Sutor torna avanti (59-54). Dyson tutto solo va a canestro per il 61-54. Sono però ancora Cinciarini e Mayo dalla lunga distanza a riportare i marchigiani in vantaggio: 64-65 a 5 minuti dalla sirena. Montegranaro raggiunge il 67-73 e può portare a casa la partita malgrado gli ultimi tentativi di recupero dell’Enel.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400