Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 14:01

F1 / Gp di Francia - Vince Schumi. La Ferrari rosicchia punti

Ora Alonso (Renault) guida la classifica mondiale con 17 lunghezze di vantaggio sulle «rosse». A metà giugno, dopo il Gp d'Inghilterra, erano 25
• La prossima corsa sarà il Gp di Germania il 30 luglio
MAGNY COURS (FRANCIA) - Michael Schumacher ha vinto il Gran Premio di Francia, undicesimo appuntamento con il Mondiale di Formula Uno. Il sette volte campione del mondo della Ferrari, partito dalla pole, conferma il successo di due settimane fa ad Indianapolis tagliando il traguardo di Magny-Cours davanti alla Renault del campione in carica Fernando Alonso.
Alonso si è infatti inserito tra le due Ferrari, alle spalle di Michael Schumacher e davanti a Felipe Massa.
Con questa vittoria Michael Schumacher ha guadagnati altri due su Alonso, dopo i sei punti rosicchiati in un solo colpo a Indianapolis. Ora Alonso guida la classifica mondiale con 17 lunghezze di vantaggio. A metà giugno, dopo il gp d' Inghilterra, erano 25.

Ralf Schumacher con la Toyota si è fermato ai piedi del podio. Schumi jr. si è infatti piazzato quarto, ma si è tenuto alle spalle la McLaren-Mercedes di Kimi Raikkonen, quinto davanti a Giancarlo Fisichella con la seconda Renault, Pedro De La Rosa con la McLaren che fino a due settimane fa è stata di Montoya. L'ultimo punto mondiale a disposizione lo ha conquistato Nick Heidfeld con la Bmw Sauber, ottavo e primo dei piloti doppiati.

DOMENICALI: «RIDOTTO IL GAP DA ALONSO»
«E' stata una gran bella domenica». E' felice Stefano Domenicali, direttore sportivo della Ferrari, dopo il successo di Michael Schumacher in Francia. «Il nostro obiettivo - sottolinea Domenicali ai microfoni Rai - era ridurre il gap da Alonso, e lo abbiamo fatto. Non molliamo, e adesso pensiamo subito alla Germania». L'unico neo, il sorpasso di Alonso ai danni di Massa ai box: «Vedremo di capire cosa è successo, cerchiamo però di essere positivi».

BRIATORE: «COSTRETTI A CAMBIARE STRATEGIA»
«Quando abbiamo visto le Ferrari così forti, abbiamo cambiato strategia, passando ai due pit-stop per cercare di arrivare secondi». Così Flavio Briatore spiega il cambio in corsa di tattica della Renault di Fernando Alonso, secondo alle spalle di Michael Schumacher. «Ora dobbiamo cercare di migliorare nelle prossime gare - aggiunge il team manager della Renault ai microfoni Rai lamentandosi della resa delle Michelin - Brave le Bridgestone e le Ferrari, guardate invece come sono andate le Toyota...».

La classifica del Mondiale piloti di Formula 1 dopo il Gp di Francia, undicesima gara stagionale:

1. Fernando Alonso (Spagna), 96 punti

2. Michael Schumacher (Germania), 79

3. Giancarlo Fisichella (Italia), 45

4. Kimi Raikkonen (Finlandia), 43

5. Felipe Massa (Brasile), 42

6. Juan Pablo Montoya (Colombia), 26

7. Jenson Button (Gran Bretagna), 16

7. Rubens Barrichello (Brasile), 16

9. Nick Heidfeld (Germania), 13

9. Ralf Schumacher (Germania), 13

11. David Coulthard (Gran Bretagna), 10

12. Jarno Trulli (Italia); 8

13. Jacques Villeneuve (Canada), 7

14. Mark Webber (Australia), 6

15. Nico Rosberg (Germania), 4

16. Pedro De La Rosa (Spagna), 2

17. Vitantonio Liuzzi (Italia), 1

17. Christian Klien (Austria), 1.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione