Mercoledì 15 Agosto 2018 | 05:31

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Mondiali di calcio - Totti: «Adesso viene il bello»

«Di una cosa vorrei fossero certi i nostri tifosi - sottolinea l'attaccante italiano - noi metteremo in campo ogni nostra capacità, ogni goccia di energia che abbiamo per battere la Germania e andare alla finale di Berlino»

• Lippi sfida la Germania: qui vinco anch'io
• Materazzi: «a Dortmund ci aspetta l'inferno? In Italia lo trovo in tutti gli stadi»
DORTMUND - «Siamo arrivati fin qui, adesso viene il bello. E non vediamo l'ora di mostrare il bello della nostra Italia». E' la vigilia. Nel ritiro azzurro si comincia a sentire la tensione. Francesco Totti assicura che il gruppo è carico e pronto ad affrontare la Germania. «Di una cosa vorrei fossero certi i nostri tifosi - sottolinea Totti nel suo diario mondiale trasmesso dal sito del suo sponsor tecnico - noi metteremo in campo ogni nostra capacità, ogni goccia di energia che abbiamo per battere la Germania e andare alla finale di Berlino».
«Non sono mai stato uno bravo con le parole, uno di quelli che ama stare davanti ai microfoni. E' difficile trovare sempre la cosa giusta da dire, a maggior ragione poco prima di una partita come quella che giocheremo domani sera a Dortmund». Comincia così il racconto giornaliero del mondiale di Francesco Totti. Lui e i suoi compagni di nazionale si stanno preparando alla sfida con la Germania nel migliore dei modi. «Di una cosa vorrei fossero certi i nostri tifosi - continua il numero 10 azzurro - noi metteremo in campo ogni nostra capacità, ogni goccia di energia che abbiamo per battere la Germania e andare alla finale di Berlino».

Totti è deciso a riscrivere la storia. «Quando si giocò il 4-3 in Messico non ero ancora nato, la finale dell'82 me la ricordo a malapena, ero molto piccolo, quindi direi che è il caso di creare una nuova situazione altrettanto clamorosa in un Italia-Germania. Per farne il nuovo Italia-Germania, quello che ricorderà questa generazione di giocatori e di tifosi, quello di questa nazionale, una squadra che è andata avanti senza sentire nessun tipo di condizionamento, cercando di fare sempre il proprio meglio». In Germania in questi giorni non sono mancate frecciate all'Italia e agli italiani. Totti e compagni hanno intenzione di opporsi a tutto questo. «Siamo arrivati fin qui, adesso viene il bello. E non vediamo l'ora di mostrare il bello della nostra Italia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 
Foggia batte Cerignola 2-0nell'amichevole allo Zaccheria

Foggia batte Cerignola 2-0
nell'amichevole allo Zaccheria

 
Il Bari va diritto su CastoriLa panchina il punto chiave

Il Bari va diritto su Castori: la panchina è il punto chiave

 
Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

 
Atletica, la pugliese Palmisano

Bronzo per la pugliese Antonella Palmisano nella 20 km di marcia

 
Foggia, Zambelli pronto a ricomnciare: siamo in rodaggio

Foggia, Zambelli pronto a ricomnciare: siamo in rodaggio

 
Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

 
Galli vira sul nuovo Bari«Il mio progetto per ripartire»

Galli vira sul nuovo Bari: «Il mio progetto per ripartire». E il 26 si gioca col Bitonto

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh mio Dio», il terrore in diretta dei testimoni

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 16 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh, mio Dio!»: terrore in diretta | Video dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS