Mercoledì 15 Agosto 2018 | 15:01

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Basket - Il Cras Taranto giocherà ancora al Palamazzola

I massimi esponenti della società crassina e del comitato provinciale del Coni - gestore della struttura - hanno trovato l'accordo in vista del prossimo campionato di serie A/1 di basket femminile: un'altra stagione sportiva presso il palazzetto di via Cesare Battisti. Tassara, quarta stagione in terra jonica
TARANTO - Ancora al PalaMazzola, fiore all'occhiello dell'impiantistica locale. Il Taranto Cras Basket disputerà un'altra stagione sportiva presso il palazzetto di via Cesare Battisti. I massimi esponenti della società crassina e del comitato provinciale del Coni - gestore della struttura - hanno trovato l'accordo in vista del prossimo campionato di serie A/1 di basket femminile.
Viva soddisfazione è stata espressa da entrambe le parti che si sono incontrate proprio in queste ore per fare il punto della situazione. Si è trattato di un confronto dialettico che ha messo in luce una perfetta sinergia tra il Taranto Cras Basket ed il Coni. Sicuramente i tifosi saranno oltremodo contenti di vivere un'altra stagione in un impianto di così alto livello.

La prossima sarà la sua quarta stagione in terra jonica. Simona Tassara e Taranto Cras Basket ancora insieme. In queste ore i dirigenti crassini e la giocatrice hanno messo nero su bianco (contratto di un anno) in proiezione del torneo edizione 2006/2007. L'atleta (classe '72, 174cm, guardia-ala) ha vestito la maglia rossoblu già nei campionati 2002/2003 (vincendo lo scudetto e la Coppa Italia), 2004/2005 e 2005/2006. Nell'ultimo torneo di serie A/1 ha raggiunto il traguardo delle semifinali scudetto. Ma nel suo passato ci sono anche le esperienze di Cesena e Venezia, sempre in massima serie.
Una conferma sicuramente importante per il Taranto Cras Basket che - dopo aver ufficializzato gli acquisti di Summerton e Balleggi - continua comunque a lavorare per costruire la squadra del prossimo futuro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Foggia da lavori in corsoNeamber al rush finale

Foggia da lavori in corso
Neamber al rush finale

 
Lecce cerca i tasselli giustiBovo certezza per la difesa

Lecce cerca i tasselli giusti
Bovo certezza per la difesa

 
Giancaspro, si torna in aulaQuel crac pieno di manovre

Giancaspro, si torna in aula
Quel crac pieno di manovre

 
Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 
Foggia batte Cerignola 2-0nell'amichevole allo Zaccheria

Foggia batte Cerignola 2-0
nell'amichevole allo Zaccheria

 
Il Bari va diritto su CastoriLa panchina il punto chiave

Il Bari va diritto su Castori: la panchina è il punto chiave

 
Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

 
Atletica, la pugliese Palmisano

Bronzo per la pugliese Antonella Palmisano nella 20 km di marcia

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS