Cerca

Calcio/Mondiale - Quattro giornate a De Rossi

Più 10 mila franchi di ammenda: è questa la sanzione che la Commissione Disciplinare della Fifa ha inflitto all'azzurro, espulso nel corso della partita contro gli Stati Uniti. Il centrocampista potrebbe tornare a disposizione di Lippi solo ed eventualmente per la finale. Nessun ricorso
BERLINO - Quattro giornate di squalifica e 10 mila franchi di ammenda: è questa la sanzione che la Commissione Disciplinare della Fifa ha inflitto a Daniele De Rossi, espulso nel corso della partita contro gli Stati Uniti. Lo ha riferito questa mattina a Berlino il portavoce della Fifa Markus Siegler.
La Commissione Disciplinare ha invece inflitto 3 giornate di squalifica e 7.500 franchi di ammenda al giocatore americano Pablo Mastroeni, espulso nel corso della stessa partita.
In forza delle 4 giornate di squalifica, Daniele De Rossi potrebbe tornare a disposizione di Lippi solo ed eventualmente per la finale. Il giocatore infatti ha già scontato una giornata, ieri per Italia-Repubblica Ceca.
La Commissione disciplinare della Fifa, secondo quanto riferito dal capo ufficio stampa della Federcalcio Antonello Valentini, ha motivato la sua sentenza su De Rossi specificando che il fallo che gli era costato l'espulsione contro gli Stati Uniti avrebbe meritato 5 giornate di squalifica, ridotte a 4 in considerazione della lettera di scuse inviata dal giocatore alla Fifa e del comportamento della Federazione italiana, che aveva annunciato la rinuncia al ricorso, qualsiasi fosse stata l'entità della punizione. «Era quello che ci aspettavamo - ha detto il team manager, azzurro Gigi Riva - avevo detto che 4 giornate sarebbero state eccessivi. Ma visto le 3 date a Mastroeni, ci può stare. Il fatto di Daniele era stato ingigantito dalle immagini tv di Mc Bride sanguinante».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400