Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 16:48

Basket: Brindisi batte Reggio  mantiene la vetta

BRINDISI – Si chiude all’ultimo secondo, con un solo punto di vantaggio la partita che assegna all’Enel Basket Brindisi la quarta vittoria in campionato sulla Grissin Bon Reggio Emilia per 72-71. Una gara giocata sin dal primo istante in equilibrio, tiratissima fino all’ultimo possesso che a sei secondi dalla sirena avrebbe potuto consentire agli ospiti il 'colpacciò
Basket: Brindisi batte Reggio  mantiene la vetta
BRINDISI – Si chiude all’ultimo secondo, con un solo punto di vantaggio la partita che assegna all’Enel Basket Brindisi la quarta vittoria in campionato sulla Grissin Bon Reggio Emilia per 72-71. Una gara giocata sin dal primo istante in equilibrio, tiratissima fino all’ultimo possesso che a sei secondi dalla sirena avrebbe potuto consentire agli ospiti il 'colpacciò.

A inizio gara Brindisi ruba due volte palla e recupera uno svantaggio di due punti (1-4) passando a più due (6-4) e poi 8-4 con un canestro di Lewis. Dopo una serie di pasticci commessi da entrambe le parti, Reggio Emilia ritrova il vantaggio (10-11) a due minuti dalla fine del primo quarto chiuso per 12-16 in favore della formazione reggiana. Si ricomincia con più grinta, ma con una bassa percentuale di tiri da tre per Brindisi, al contrario di Reggio Emilia che al quarto minuto è a più sette (20 a 27), divario che costringe coach Bucchi a chiamare il time out. La prima tripla per i padroni di casa arriva al quinto minuto del secondo quarto, realizzata da Lewis (23-27). Pronta la risposta di Antonutti che incassa altri 3 punti. L’Enel non molla, e si porta due punti sotto Reggio Emilia (30-32); stavolta è Menetti a chiedere il minuto di sospensione. Il pareggio arriva poco prima dell’intervallo lungo con una schiacciata di James (32-32). Le squadre vanno negli spogliatoi sul 35 a 38. E’ equilibrio assoluto quello del terzo periodo chiuso sul 55 pari, e anche nei primi minuti dell’ultimo quarto fino al 59 pari.

E' Brindisi, incitata dal suo pubblico a imporsi, complici anche le disattenzioni dei biancorossi: al sesto minuto il punteggio è sul 67 a 62. Finale di partita al cardiopalmo, ma è Brindisi a vincere la guerra di nervi: a sei secondi dalla fine, sul 72 a 71 una stoppata di James infiamma il PalaPentassuglia. Il boato copre la sirena: "Salutate la capolista".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione