Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 17:02

Gli azzurri: «Abbiamo sbagliato tutti». Lippi: «Abbiate fiducia»

L'analisi più onesta è di Nesta: «Abbiamo giocato male». Ma Totti guarda avanti: «Siamo sempre primi in classifica». Il ct rasserena l'ambiente». De Rossi rischia tre giornate». Perrotta in forse per Italia-Rep. Ceca di giovedì
• L'Italia non è ancora una grande squadra
KAISERSLAUTERN - L'analisi più onesta è di Alessandro Nesta. «Abbiamo giocato così e così. Anzi, siamo andati male. Abbiamo sbagliato tutti». L'atmosfera nel clan azzurro dopo il pari con gli americani è di delusione e consapevolezza dell'occasione persa. «In una serata dove non siamo stati brillanti, il punto preso va bene», ha confessato il difensore italiano. Quando chiedono a Nesta che ne pensa di Arena, il ct americano, che ha detto che l'arbitro li ha danneggiati, l'azzurro sbotta: «Arena sono due giorni che piange, e piange anche stasera che gli è andata bene...».
Quasi spietata e autocritica la spiegazione di Perrotta: «Non ce li aspettavamo così forti, almeno io - ha spiegato - Poi rispetto alla qualità che abbiamo noi il fatto di giocare in superiorità numerica avrebbe dovuto avvantaggiarci, e invece non è successo. De Rossi? Lui stesso sa che ha commesso una leggerezza, mi dispiace per lui. Nel finale ho persino giocato terzino destro, cosa che nella carriera non mi era mai accaduta».
Cerca di essere più ottimista Alex Del Piero: «E' una partita piena di rimpianti, una partita strana. E' successo di tutto... Cartellini rossi, occasioni da gol... - ha spiegato Alex - Vorrei pensare positivo, siamo sempre primi. Certo non possiamo dire di essere tranquilli, ma sereni sì. La prossima gara contro la Repubblica Ceca sara» diversa, al mondiale ci può stare una serata così, l'importante è voltare subito pagina».
Neanche i bomber azzurri Toni e Gilardino, quest'ultimo al suo primo gol mondiale, riescono a sorridere più di tanto: «Li abbiamo sottovalutati? Ogni partita fa storia a sè, da parte nostra non c'è stato nessun rilassamento - si è inserito Luca Toni - ma nello stesso tempo bisogna fare i complimenti agli americani». «Contento per il gol che sognavo, ma molto più dispiaciuto dei tre punti persi - ha detto l'attaccante del Milan - la verità è che non siamo andati altrettanto bene come contro il Ghana».
Nessuna polemica da parte di Totti per la sostituzione: «Forse mi sarei sostituito anche io - ha detto il romanista - certo che sono stato condizionato dalla ammonizione, anche se non c'è la controprova che con me in campo sarebbe stata diversa e nè che tipo di partita avrei fatto. Ma restiamo calmi, siamo sempre primi in classifica e la prossima partita sarà diversa».
Luca Prosperi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione