Cerca

Calcio/Mondiale - Italia-Usa, Zambrotta ci sarà

Gli azzurri affronteranno a Kaiserslautern alle ore 21 gli Stati Uniti nella seconda gara della fase a gruppi. Il difensore rientrerà, probabilmente da esterno sinistro. Anche Gattuso è in pieno recupero, ma non è detto che sia disponibile • Italia-Usa è soltanto una partita. Da vincere
ROMA - Gli azzurri sono a Kaiserslautern, dove alle 21 affronteranno gli Stati Uniti nella seconda gara della fase eliminatoria del girone E. Il quartier generale della Nazionale è all'Hotel Schlossberg. Nel tardo pomeriggio di ieri, intorno alle 18,30, l'ultimo allenamento della squadra. Si sa che Zambrotta è recuperato, come nessun problema per Totti dopo il colpo subito al ginocchio sinistro nella gara contro il Ghana, ed anche Gattuso è in pieno recupero, sebbene per lui non è ancora detto che possa già domani essere in campo.

Jorge Larrionda sarà l'arbitro di Italia-Usa ha 38 anni, è uruguayano, alto 1,76, pesa 74 kg. E' arbitro dal '98, internazionale dall'anno dopo, ha esordito con Cile-Bolivia. E' impiegato, appassionato di animali, che alleva: cani, uccelli, pappagalli. Ha già arbitrato partite della Nazionale italiana, ma mai quella maggiore: nel 2004 la finale per il bronzo olimpico Italia-Iraq finita 1-0, nella stessa competizione Italia-Mali 0-0 e Italia-Giappone 3-2, nel settembre 2005 ai Mondiali under 17 Italia-Costa d'Avorio 4-3, nel giugno dello stesso anno ai Mondiali under 20 Italia-Canada 4-1. Tre volte ha arbitrato gli Usa: ai Mondiali under 17 del 2005 Usa-Corea 3-2, nella Confederations Cup 2002 Turchia-Usa 2-1 e nelle eliminatorie per i Mondiali 2002 Usa-Costa Rica 1-0. Il «top» finora la semifinale di Confederations Cup 2003 tra Francia e Turchia.

Ci sono otto precedenti tra Italia e Usa, di cui cinque ufficiali e tre amichevoli. In due delle partite-test gli americani hanno ottenuto un pareggio (0-0 il 30 maggio 1984 a New York e 1-1 il 6 giugno 1992 a Chicago). Nelle altre occasioni l'Italia ha sempre vinto. Il primo incontro in assoluto risale ai Mondiali di casa del 1934: il 27 maggio gli Azzurri si imposero per 7-1. Due anni più tardi, a Berlino, gli Azzurri si imposero nuovamente anche se di misura (1-0), vincendo poi la medaglia d'oro del torneo olimpico. Dopo la Seconda guerra mondiale, e sempre ai Giochi, sono arrivati i due successi più larghi della storia: un 9-0 a Londra 1948 e un 8-0 a Tampere, in Finlandia. L'ultimo successo ufficiale risale a Italia '90: 1-0 con gol di Giannini.
L'ultima vittoria in assoluto a un'amichevole del 2002: a Catania segnò Del Piero e finì 1-0. In totale sono 28 le reti segnate dall'Italia, a fronte delle due subite.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400