Mercoledì 15 Agosto 2018 | 21:10

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Calcio/Mondiale - Gilardino, contro gli Usa anche per i soldati

Italia-Stati Uniti si giocherà a Kaiserslautern sabato 17 alle ore 21. L'attaccante azzurro, molto temuto dal tecnico Arena («temo più lui e Toni di Totti»), si preoccupa del nostro contingente in Iraq: «Sappiamo che ci vedranno. Vogliamo fare bella figura anche per loro. Combattono per l'Italia»
DUISBURG - Italia-Usa è alle porte e Alberto Gilardino ha un pensiero per i soldati italiani che seguiranno l'incontro da Nassiriya. «Sappiamo che ci vedranno. Vogliamo fare bella figura anche per loro. Combattono ogni giorno per l'Italia».
Gilardino ha anche parlato del problema sicurezza per l'incontro di Kaiserslautern. «Spero che non sia una partita a rischio, lo stadio sarà pieno e ci saranno anche le nostre famiglie».

«Totti? In realtà sono più preoccupato da Toni e Gilardino che ritengo siano tra gli attaccanti più forti di questo mondiale». Bruce Arena svela quali sono i giocatori che teme di più dell'Italia due giorni prima della partita che vedrà gli Stati Uniti affrontare gli azzurri a Kaiserslautern.
In una conferenza stampa convocata alle 8,30 di mattina il ct americano ha spiegato che i suoi giocatori hanno dimenticato la sconfitta subita lunedì contro la Repubblica Ceca e ora guardano con ottimismo alla gara di sabato: «Vogliamo vincere - ha spiegato Arena - ma giocheremo contro una squadra molto forte che sa sempre cosa deve fare e quindi dovremmo stare molto attenti».
Il tecnico ha anche parlato delle sue origini italiane: «Parlo anche un po' la lingua - ha detto - visto che i miei nonni sono originari del sud Italia. E, in effetti, tutti parlano sempre del Brasile, ma io ho sempre seguito con maggior attenzione gli azzurri». La nazionale americana partirà già nel pomeriggio per Kaiserslautern e alloggerà nella base Usa più grande al di fuori dei confini statunitensi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Foggia da lavori in corsoNeamber al rush finale

Foggia da lavori in corso
Neamber al rush finale

 
Lecce cerca i tasselli giustiBovo certezza per la difesa

Lecce cerca i tasselli giusti
Bovo certezza per la difesa

 
Giancaspro, si torna in aulaQuel crac pieno di manovre

Giancaspro, si torna in aula
Quel crac pieno di manovre

 
Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 
Foggia batte Cerignola 2-0nell'amichevole allo Zaccheria

Foggia batte Cerignola 2-0
nell'amichevole allo Zaccheria

 
Il Bari va diritto su CastoriLa panchina il punto chiave

Il Bari va diritto su Castori: la panchina è il punto chiave

 
Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

 
Atletica, la pugliese Palmisano

Bronzo per la pugliese Antonella Palmisano nella 20 km di marcia

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS