Cerca

Nuoto, 60 giudici di gara si fermano perché non pagati

BARI – A causa della mancata corresponsione dei compensi, oltre 60 giudici ufficiali di gara (Gug) della Federnuoto di Puglia hanno inviato una lettera al presidente degli arbitri regionali, Patrizia Zappatore, e per conoscenza ai vertici nazionali della Federazione, per "annunciare l'indisponibilità alla continuazione del servizio per la stagione agonistica 2013/2014"
Nuoto, 60 giudici di gara si fermano perché non pagati
BARI – A causa della mancata corresponsione dei compensi, oltre 60 giudici ufficiali di gara (Gug) della Federnuoto di Puglia hanno inviato una lettera al presidente degli arbitri regionali, Patrizia Zappatore, e per conoscenza ai vertici nazionali della Federazione, per "annunciare l'indisponibilità alla continuazione del servizio per la stagione agonistica 2013/2014".

La protesta, è scritto nella nota, nasce "da un profondo disagio a cui non si è posto rimedio": i gug pugliesi evidenziano che gli appelli a una maggiore collaborazione con la Federazione regionale sono rimasti inascoltati "generando un profonda frustrazione professionale ed economica". Nel mirino dei giudici pugliesi c'è la mancata corresponsione dei compensi, generata da "ripetute ingerenze nelle decisioni del Gug" che hanno determinato difficoltà nel lavoro della segreteria che dovrebbe aggiornare la contabilità (necessaria per predisporre i pagamenti).

Roberto Petronilli, presidente nazionale del Gug, ha commentato così questa agitazione dei giudici di Puglia: "Sono a conoscenza di problemi legati alla corresponsione dei rimborsi e di altri problemi organizzativi che stiamo cercando di risolvere". L’attività della Federazione pugliese se permane questa 'agitazionè registrerà sicuramente qualche disagio: "Le gare non si fermano – ha puntualizzato Petronilli senza specificare che ulteriori costi avrebbero – perchè potremmo attingere agli ufficiali di gara delle regioni limitrofe".

Il presidente del comitato pugliese della Fin, Nicola Pantaleo, invece ha specificato che "i Gug sono una sorta di corpo autonomo" e ha confermato che "i pagamenti dei giudici sono fermi a febbraio 2013" e per questo ha sollecitato al Gug regionale "nella persona di Patrizia Zappatore, l’invio dell’elenco degli ultimi conteggi perchè c'è da chiedersi con che spirito i giudici si apprestino con tanti arretrati a impegnarsi nella stagione agonistica".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400