Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 13:34

«Football americano» I Patriots hanno casa al Della Vittoria

Ha 19 anni Fabrizio Violante e negli occhi l'emozione di chi inizia una nuova avventura. È al centro del campo dello stadio «Della Vittoria » per il primo allenamento con la squadra dei Patriots Bari. Anche i suoi compagni di squadra hanno gli occhi che brillano. Da oggi (ieri per chi legge), infatti, i Patriots Bari hanno una nuova casa. Dopo tre anni passati sul campo «Mirko Variato», grazie a un accordo stretto con il Rugby Bari, i Patriots useranno lo stesso campo dei cugini del rugby per allenamenti e partite in casa
«Football americano» I Patriots hanno casa al Della Vittoria
Ha 19 anni Fabrizio Violante e negli occhi l'emozione di chi inizia una nuova avventura. È al centro del campo dello stadio «Della Vittoria » per il primo allenamento con la squadra dei Patriots Bari. Anche i suoi compagni di squadra hanno gli occhi che brillano. Da oggi (ieri per chi legge), infatti, i Patriots Bari hanno una nuova casa. Dopo tre anni passati sul campo «Mirko Variato», grazie a un accordo stretto con il Rugby Bari, i Patriots useranno lo stesso campo dei cugini del rugby per allenamenti e partite in casa.

«Il primo a parlarmi di questa possibilità è stato Marcello Cassano - dice Carlo Cacucci, vice presidente dei Patriots. Lui gioca anche a rugby. Poi ho incontrato Gennaro Totaro, vicepresidente del Rugby Bari, alla Notte Bianca dello Sport, e abbiamo iniziato a parlare della possibilità di condividere il «Della Vittoria» fino a quando l'idea non è diventata realtà».
«Trovare un accordo non è stato difficile - conferma Gennaro Totaro -. C'era da conoscersi e trovare un'intesa. Abbiamo anche dovuto verificare di poter usare il campo 6 giorni su 7 senza stressare troppo il manto erboso. Fatto questo non essendoci nessuno che lo usasse il lunedì e il giovedì abbiamo deciso di dare alla squadra di football la possibilità di farlo. Divideremo le spese e ci daremo una mano nel fare piccoli lavoretti di manutenzione grazie alle professionalità interne alle squadre. È un modo per contenere i costi e far vivere la struttura come merita».

Oltre a campo e spogliatoi, c'è anche una piccola palestra a dispozione dei giocatori. È stata ricavata in una delle stanze della struttura. Ci sono cyclette, pesi e relativi bilancieri, panca per gli esercizi. È stata creata con il contributo di tutti e adesso verrà ampliata grazie ai Patriots. Quando si dice, l'unione fa la forza. Intanto ogni giorno ci sono nuovi inserimenti in squadra. Nella giovanile si contano 30 ragazzi. La prima squadra, invariata rispetto allo scorso anno, invece, è in attesa di qualche ritorno eccellente come quello di Cipolla che ha passato gli ultimi 3 anni a Bologna. Pare che qualcosa si muova anche sul fronte delle sponsorizzazioni. Nel frattempo i Patriots si sono iscrtti al concorso «Kinder+ sport» per vincere fino a 15mila euro da spendere in attrezzatture. Il tam tam sulla pagina fan Facebook della squadra e sui profili dei giocatori per mantenere la prima posizione in classifica è continuo. La scadenza della competizione è fissata all'8 dicembre, chi vuole può votarli con un click. [Alessandra Montemurro]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione