Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 13:28

Euro 2012 - L'Italia presenta il dossier per la candidatura

La delegazione italiana nella sede Uefa di Nyon ha consegnato il progetto definitivo. Le candidate sono, oltre all'Italia, anche Polonia-Ucraina e Croazia-Ungheria. Abete ha parlato sei minuti assicurando la capacità di organizzare un evento internazionale, nonostante gli scandali
NYON (SVIZZERA) - «Ho l'onore di presentare la candidatura dell'Italia agli Europei 2012 per delega del commissario straordinario Guido Rossi: lo farò con orgoglio e discrezione in un momento difficile per il calcio italiano». Lo ha detto il capo della delegazione italiana a Nyon per la presentazione del dossier della candidatura italiana agli Europei 2012.
Nella sede Uefa di Nyon hanno consegnato il loro progetto definitivo le candidate Polonia-Ucraina, Croazia-Ungheria e Italia. A consegnare il voluminoso dossier sono stati i rappresentanti del governo di Varsavia e di Zagabria, i campioni olimpici Bubka e Szewinska, accompagnati da filmati audiovideo. L'Italia ha scelto invece una presentazione semplice. Abete ha parlato sei minuti, assicurando la capacità dell'Italia di organizzare un evento internazionale, ribadendo unità politica alla base della candidatura, dal governo all'opposizione e soprattutto non omettendo in alcun modo la difficile situazione del calcio italiano.
«C'è turbamento nell'opinione pubblica - ha detto Abete, parlando di fronte al presidente Uefa Johansson e al segretario generale Olsson -. Confermo a nome del commissario Guido Rossi la volontà di fare chiarezza. Il calcio in Italia unisce, noi vogliamo ricordare che l'Italia ama il calcio e ama l'Europa».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione