Cerca

Bari, il bomber Galano «Sogno il terzo gol in casa dell'Avellino»

BARI – "Spero che arrivi la terza rete già da domani ad Avellino. Sto collezionando ottime prestazioni dopo due anni vissuti fra alti e bassi. L’umiltà che ho mantenuto nei momenti più difficili sta portando i frutti sperati". L'attaccante del Bari Cristian Galano ha spiegato oggi, in conferenza stampa al San Nicola, che sogna il terzo centro stagionale contro gli irpini. Galano è stato finora la rivelazione dell’attacco dei pugliesi
Bari, il bomber Galano «Sogno il terzo gol in casa dell'Avellino»
BARI – "Spero che arrivi la terza rete già da domani ad Avellino. Sto collezionando ottime prestazioni dopo due anni vissuti fra alti e bassi. L’umiltà che ho mantenuto nei momenti più difficili sta portando i frutti sperati". L'attaccante del Bari Cristian Galano ha spiegato oggi, in conferenza stampa al San Nicola, che sogna il terzo centro stagionale contro gli irpini.

Galano è stato finora la rivelazione dell’attacco dei pugliesi. Superati alcuni acciacchi fisici nel periodo del ritiro, è sempre stato tra i migliori anche se il reparto offensivo è sotto osservazione (gli altri compagni sono ancora a secco, ndr). "Arriveranno anche i gol dei miei compagni – ha aggiunto – non facciamo diventare un problema il momentaneo digiuno. Abbiamo avuto tante occasioni che non siamo stati bravi a sfruttare. Occorre un pò più di cattiveria sotto porta".

Sull'Avellino prossimo avversario, Galano ha così commentato: "Ci aspetta una trasferta difficile contro gli irpini ma non abbiamo alcun timore. Dobbiamo imporre il nostro gioco come abbiamo fatto finora".

"Per uscire indenni da questa trasferta dovremo fare una grande prestazione. L’Avellino è difficile da affrontare per chiunque". Il tecnico del Bari, Roberto Alberti, in conferenza stampa al San Nicola, ha evidenziato la forza dei campani, rivelazione della prima parte del tornei di B.

"Gli irpini sono una squadra solida – ha aggiunto – che ha un proprio modo di interpretare le gare cercando molto gli attaccanti. In più troveremo una situazione ambientale, uno stadio rovente, capace di mettere grande pressione su qualsiasi avversario". Intanto, crea qualche preoccupazione il digiuno degli attaccanti del Bari (ad eccezione di Galano). Alberti, però, ha minimizzato la questione: "Nessuna preoccupazione. Spesso arriviamo vicini al gol. Ci vorrebbe – ha detto – un pò più di cattiveria, di precisione e fortuna davanti ai portieri avversari". Sulla formazione anti Avellino Alberti non si è sbilanciato: "Deciderò modulo e giocatori da schierare solo all’ultimo. Tutti devono mantenere la giusta tensione".

Il Bari, dopo una settimana di esperimenti, potrebbe adottare il modulo con tre difensori (abbandonando il 4-3-3) e schierare in avanti Beltrame o Alonso al centro dell’attacco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400