Cerca

Calcio/Italia - Allarme Zambrotta: problemi muscolari

Il terzino è dovuto uscire dopo pochi minuti della seconda partitella della giornata. Non lascerà il raduno per votare, come faranno gli altri giocatori. Si tratterrà a Coverciano insieme con il fisioterapista Esposito, per cominciare immediatamente le cure mediche. Lunedì l'ecografia
FIRENZE - E' Gianluca Zambrotta il primo azzurro infortunato del raduno di preparazione per i Mondiali. Il terzino della Juventus è dovuto uscire dopo pochi minuti della seconda partitella con i dilettanti per un dolore muscolare. La diagnosi del professor Enrico Castellacci è «risentimento nei muscoli dell'inserzione del bicipite femorale destro». Zambrotta non lascerà dunque il raduno per votare, come gli altri giocatori. Si tratterrà a Coverciano insieme con il fisioterapista Esposito, per cominciare immediatamente le cure mediche.
Domani, nel giorno del riposo degli altri azzurri, Zambrotta si sottoporrà ad un'ecografia per valutare l'entità dell'infortunio, che secondo le prime stime dello staff medico, possono andare da una distrazione a un lieve stiramento.
E' un infortunio che comunque complica la preparazione del giocatore a due settimane dell'esordio mondiale. Più lieve il problema per Nesta, anch'esso sostituito. Per lui è solo un lieve affaticamento muscolare.

Cinque gol di Gilardino e un cucchiaio di Totti per il 10-0 finale. Nella prima delle due partitelle contro i dilettanti, è il centravanti del Milan a mettersi in evidenza con una serie di realizzazioni personali e una prestazione di spicco. Doppietta anche per Iaquinta, il secondo attaccante del tridente.
Occhi puntati, però, soprattutto su Totti che per 70' ha giocato a ritmo assai blando, arretrato in posizione di centrocampo e limitandosi a smistare palloni precisi ai compagni. Ma l'applauso per il numero 10 azzurro sulla via del recupero dopo l'infortunio è arrivato al 35' del secondo tempo, quando con un colpo sotto di destro, secco e morbido, ha tirato fuori uno dei pezzi forti del suo repertorio, il cucchiaio: il pallone si è infilato all'incrocio dei pali per il 10-0.
Da segnalare, nella terna arbitrale diretta di Stefanini di Prato, la presenza di Cristina Cini.
Italia: Peruzzi (1' st Amelia), Oddo, Cannavaro (16' st Bonera), Materazzi, Grosso, Camoranesi (19' st Semioli), De Rossi, Gattuso, Totti, Gilardino, Iaquinta (19' st Marchionni). All. Lippi.
Sestese: Puntelli (1' st Monini), Rossi F.(1' st Santini), Rossi M. (1' st Bettoni), Pellini (1' Olivieri), Di Giusto (1' st Sanni), Gutili (1' Natali), Fattori (1' st Cintolo), Campana (1' Migliori), Bartoloni (1' st Bianchi), Simbula (1' st Gocai), Del Prete (1' st Damiano). All. Aglietti.
Arbitro: Stefanini di Prato.
Reti: nel pt 6' Camoranesi, 11' Materazzi, 14' Iaquinta, 27', 30' 35' e 39' Gilardino; nel st 5' Iaquinta, 27' Gilardino e 35' Totti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400