Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 03:21

Gp di Montecarlo - Pole position di Schumacher "con il giallo"

Per il campione tedesco della Ferrari la 67ª partenza in 1ª posizione della carriera, ma è sotto l'esame dei giudici sportivi. Si è fermato in curva - «il mio motore ha stallato» ha detto - ma così ha bloccato il suo rivale diretto, Alonso (Renault) • Furioso il manager della Casa francese, Briatore • Ciclismo Ivan Basso ipoteca il Giro d'Italia
MONTECARLO - Pole con brivido a Montecarlo per Michael Schumacher (Ferrari) davanti a Fernando Alonso (Renault). La 67ª in carriera, una delle più spettacolari, di certo la più azzardata. E nel regno dell'azzardo questo se non altro significa coerenza.
Quando mancavano solo due minuti al termine delle qualifiche, il campione tedesco della Ferrari, dopo aver fatto segnare il miglior tempo con 1'13898, al termine del suo giro di rientro si è fermato all'ultima curva, la Rascasse, pare per un problema al motore. Molti i sospetti degli avversari che Schumi lo abbia fatto apposta, anche se lui ha negato. Formula 1 automobilismo - Michael Schumacher (Ferrari)
Resta il fatto che, con la Ferrari ferma in pista, le monoposto ancora impegnate nella lotta per la pole sono state necessariamente costrette a rallentare alla Rascasse. Con il risultato che nessuno tra Alonso, Fisichella, Raikkonen e Coulthard, in quel momento ancora sul circuito, ha potuto battere il tempo del tedesco.
Nel regno dell'azzardo, dunque, è con una mossa d'azzardo che Schumi ha sbancato il casino di Montecarlo, conquistando una pole che gli vale più di mezzo gran premio, se non di più. E l'ennesimo record: è la 67ª in carriera.

«Il motore mi è andato in stallo - ha spiegato - per disinstallarlo dovevo mettere la retromarcia ma era troppo pericoloso, ero in mezzo alla curva. Così sono rimasto fermo».

I commissari dopo le qualifiche hanno però aperto un'inchiesta su quella manovra, che ha rallentato l'unico che avrebbe potuto batterlo, Fernando Alonso.

Lo spagnolo infatti partirà accanto a lui (e nessuno potrà mai sapere se avrebbe potuto fare meglio oppure no), davanti ad un sorprendente Mark Webber (3° con la Williams) che partirà in seconda fila accanto alla McLaren di Kimi Raikkonen. In terza fila, invece, l'altra Renault di Fisichella (5°) e la McLaren di Montoya.
Per quanto riguarda Felipe Massa, invece, brutte qualifiche: il giovane brasiliano della Ferrari le ha finite ancor prima di cominciarle andando dritto contro le barriere alla curva del Casino al suo primo tentativo di giro veloce. Ferrari gravemente danneggiata e, quel che è peggio, ultimo posto in griglia per lui.

A Montecarlo significa non solo gran premio compromesso, ma gran premio ormai perso. Già sarebbe miracoloso se Massa riuscisse ad arrivare a punti. Ma dal suo ultimo posto i punti sono lontani da lui di ben 16 posizioni. Neanche a Superman riuscirebbe tanto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione