Cerca

Inchiesta Gea - Si aggrava la posizione degli ingadati

La procura di Roma procede per associazione per delinquere finalizzata all'illecita concorrenza con minacce e violenza nei confronti di Davide Lippi, Riccardo Calleri, Tommaso Cellini Giuseppe De Mita e anche dei primi quattro coinvolti: Luciano e Alessandro Moggi, Chiara Geronzi e Franco Zavaglia
ROMA - La procura di Roma procede per associazione per delinquere finalizzata all'illecita concorrenza con minacce e violenza nell'ambito dell'inchiesta sulla Gea non solo nei confronti di Davide Lippi, Riccardo Calleri, Tommaso Cellini e Giuseppe De Mita, ma anche nei confronti dei primi quattro indagati: Luciano e Alessandro Moggi, Chiara Geronzi e Franco Zavaglia.
Alla base della estensione del reato configurato dai pm Luca Palamara e Cristina Palaia, l'esame del carteggio ricevuto dai colleghi della procura di Napoli relativo al filone Gea da loro aperto nei mesi scorsi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400