Cerca

Motomondiale - A Le Mans per la "Gp" in pole Pedrosa (Honda)

Il Gran premio di Francia - 5ª prova della stagione - si disputa domenica 21 maggio. Diretta televisiva su Italia 1: alle ore 10,45 per le 125, alle 12,10 per le 250 ed alle 14 per le Gp. Valentino Rossi su Yamaha rimane indietro
Motomondiale - Daniel Pedrosa (Spagna - Honda) LE MANS (Francia) - La pioggia prima, il vento dopo, hanno condizionato la giornata di qualifiche del Gran Premio di Francia, quinto appuntamento del Motomondiale di velocità, in programma domani sul circuito «Bugatti» di le Mans. La grande novità è la prima fila della MotoGP. Nella classe regina, in pole position partirà Dani Pedrosa con la Honda Repsol Hrc che nei secondi finali ha soffiato il posto al palo al giapponese Shinya Nakano. Il due volte campione del mondo della 250 cc, infatti, con 1'33990 ha fatto meglio del pilota della Kawasaki. In terza posizione la Suzuki di John Hopkins. Lo statunitense fa scivolare in seconda fila l'altra Kawasaki del francese Randy de Puniet che avrà al suo fianco la Honda Fortuna di Marco Melandri e la prima delle Ducati, quella di Loris Capirossi. Ancora una partenza arretrata per Valentino Rossi. Il campione del mondo della Yamaha, dopo la bella prestazione nelle libere di venerdì, oggi, è stato attardato dal traffico nel suo ultimo attacco alla pole. Per lui il settimo tempo con 1'34840, trenta centesimi meglio di Sete Gibernau con l'altra Ducati, poi, il compagno di team Colin Edwards. In quarta fila con il decimo tempo il leader del mondiale, Nicky Hayden con la seconda Honda Repsol Hrc.
Domani, quindi, grande attenzione per le condizioni meteo ma anche per le gomme. Oggi sembrano favoriti i piloti che calzano le giapponesi Bridgestone. Ma la gara sarà tutta un'altra cosa.

La classe 125
La mattinata si era aperta con le qualifiche delle piccole ottavo di litro. Nonostante il vento contro, bella pole-position per Mattia Pasini con l'Aprilia del Team Aspar che ha fermato il cronometro su 1'44515. A due decimi e mezzo il compagno di squadra Alvaro Bautista, leader del mondiale. In prima fila anche la Derbi del ceko Likas Pesek e la Honda Humangest del magiaro Gabor Talmacsi.
In seconda fila Lorenzo Zanewtti, Mika Kallio con la Ktm, poi Pablo Nieto e Fabrizio Lai. Il campione del mondo in carica, l'elvetico Thomas Luthi partirà dalla terza fila con il nono tempo.

La classe 250
Nella 250 cc, invece, miglior tempo per il leader della classifica iridata, Andrea Dovizioso. Il forlivese ha portato la sua Honda Humangest Racing in pole position con 1'39733, migliorando di 64 centesimi il tempo fatto segnare ieri da Alex De Angelis. Il sanmarinese della Aprilia Aspar, infatti, non è riuscito a girare sui tempi del venerdì e, quindi, si dovrà accontentare della seconda posizione in griglia. Anche Hector Barbera con la Fortuna Aprilia non ha migliorato il crono del venerdì e con 1'39827 ottiene la terza piazza ed avrà al fiando l'altro pilota della Humangest Racing, il giapponese Yuki Takahashi con 1'39974.
In seconda fila prenderanno il via Shuhei Aoyama con la Repsol Honda, Jakub Smrz con l'Aprilia, l'altro Aoyama, Hiroshi con la Red Bull KTM e Jorge Lorenzo con l'altra Fortuna Aprilia. In terza fila il bergamasco Roberto Locatelli e l'argentino Sebastian Porto con la seconda Repsol Honda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400