Cerca

Brindisi, relax Pennetta «Oltre i miei obiettivi» E scherza con la Vinci

BRINDISI – Un salto al bar del circolo tennis di Brindisi per leggere il giornale e poi sul campo numero uno, cemento indoor. È una Flavia Pennetta raggiante, in completino giallo, quella che dopo aver raggiunto la semifinale dell’Us Open si allena a casa, proprio lì dove ha preso in mano la racchetta per la prima volta. Vinci su Twitter:  "Allenati, Penneee non cazzeggiare sempre, where are you?"
Brindisi, relax Pennetta «Oltre i miei obiettivi» E scherza con la Vinci
BRINDISI – Un salto al bar del circolo tennis di Brindisi per leggere il giornale e poi sul campo numero uno, cemento indoor. È una Flavia Pennetta raggiante, in completino giallo, quella che dopo aver raggiunto la semifinale dell’Us Open si allena a casa, proprio lì dove ha preso in mano la racchetta per la prima volta: «Tutte le volte che torno a casa – racconta all’Ansa – mi alleno qui, è un ritorno alle origini. È sempre il mio punto di riferimento, è da qui che sono partita e appena posso, purtroppo raramente, vengo al circolo Brindisi».

Flavia sta giocando un ottimo tennis: «Sì, le ultime due settimane sono state fantastiche. Il mio tennis però è sempre lo stesso – spiega – tutti mi chiedono quale sia la pozione magica, ma non c'è. Credo che sia il costante lavoro, l’impegno assiduo come in tutti i lavori». Il futuro? «Per il momento - racconta – sono più che avanti rispetto ai miei obiettivi. Ora, tutto quello che viene ben venga!». Intanto la tennista sorride e si diverte, scherza con la zia Elvi Intiglietta (maestra di tennis) e con la cugina Greta che sono dall’altro lato del campo: «Le mancine sono terribili» dice, riferendosi proprio alle due «avversarie» di famiglia.

La madre, Concita, fa capolino e la saluta, lei le chiede di contattare qualcuno dei suoi parenti che non ha ancora potuto salutare. Andrà via domani sera, a Brindisi è proprio una toccata e fuga. La numero 31 del mondo si è allenata stamattina ma poichè il suo programma non prevedeva in questi giorni alcuna seduta intensiva, allora è stato puro svago, pur sempre tennistico: «Loro giocano bene».

Scambio di tweet con una buona dose di ironia dopo il derby ai quarti di finale degli Us Open tra Flavia Pennetta e Roberta Vinci, brindisina la prima e tarantina la seconda. Ad avere la meglio, sul cemento di Flushing Meadows è stata Flavia ma il rapporto sembra proprio lo stesso di sempre.

"Buongiorno a tutti, oggi si torna in campo per un breve allenamento, anche se devo dire che a letto si stava da Dio!", scrive Flavia. "Allenati, Penneee non cazzeggiare sempre, where are you?", le risponde Roberta. "Vinciii, andiamo al mare? Non possiamo stare sempre in campo, quando partiamo? Io sono pronta", risponde Flavia. E chiude Roberta ironizzando sulla sconfitta: "Pennee che mare e mare, io mi devo allenare, altrimenti manco la prossima volta ti batto".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400