Cerca

Motomondiale - Al Gp della Cina 1° lo spagnolo Pedrosa (Honda)

Trionfo per il ventenne pilota spagnolo nella classe Gp, nella classifica della quale rimane in testa il compagno di squadra Nicky Hayden (Usa) con 72 punti • Valentino Rossi (6° in classifica) si ritira e accusa Yamaha e Michelin • Il calendario delle prossime gare: il 21 maggio appuntamento sul circuito francese di Le Mans
Motomondiale - Daniel Pedrosa (Spagna - Honda) SHANGHAI (Cina) - Trionfo per Daniel Pedrosa e per la Honda nel Gran Premio della Cina riservato alle moto Gp, quarta prova del Mondiale 2006 di Motociclismo, disputato oggi sul circuito urbano di Shanghai.
Il ventenne centauro spagnolo, reduce dalle due conquiste consecutive del titolo iridato delle 250 nel 2004 e nel 2005, e che già aveva ottenuto la prima pole position della carriera nella cilindrata regina, si è imposto con autorevolezza nella gara cinese, soltanto la numero quattro da lui corsa nelle moto Gp, impiegando il tempo globale di 44'07734.
Alle sue spalle si è piazzato il compagno di scuderia Nicky Haiden, all'ottavo podio di fila: 44'09239 il tempo dell'americano, che con la piazza d'onore ha ulteriormente rafforzato il proprio primato nella classifica generale della categoria.
Terzo un altro statunitense, Colin Edwards su Yamaha, in 44'22368.

Malissimo invece gli italiani, di cui l'odierno successo di Pedrosa ha interrotto una sequenza di ben dodici vittorie complessive: male soprattutto Valentino Rossi che pure, partito in tredicesima posizione, era riuscito a rimontare fino a ritrovarsi quinto; a quattro giri dalla fine la sua Yamaha ha però accusato problemi alla gomma anteriore, costringendolo al ritiro dopo una breve quanto vana sosta ai box.

Sempre lontani dalle prime posizioni gli altri italiani al via: Marco Melandri con la Honda è arrivato settimo in 44'31835, davanti a Loris Capirossi su Ducati, ottavo a 44'32201, che a sua volta ha preceduto il compagno-rivale Sete Gibernau.
Né Melandri né Capirossi hanno peraltro mai dato l'impressione di poter competere per le posizioni di maggiore prestigio.

Il proscenio, comunque, è stato tutto per il brillante Pedrosa, che compirà appena 21 anni il prossimo settembre: grazie all'exploit odierno l'iberico è diventato il secondo centauro più giovane di sempre ad aggiudicarsi una gara nella cilindrata maggiormente impegnativa. Ha infatti superato l'americano Freddie Spencer, che nell'82 vinse il Gran Premio del Belgio a 20 anni e 196 giorni di età.

La classifica generale della classe MotoGp dopo il Gp di Cina

1. Nicky Hayden (Usa) Honda 72 punti

2. Loris Capirossi (Ita) Ducati 59

3. Dani Pedrosa (Spa) Honda 57

4. Marco Melandri (Ita) Honda 54

5. Casey Stoner (Aus) Honda 52

6. Valentino Rossi (Ita) Yamaha 40

7. Toni Elias (Spa) Honda 37

8. Colin Edwards (Usa) Yamaha 35

9. Shinya Nakano (Jap) Kawasaki 28

10. Sete Gibernau (Spa) Ducati 25

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400