Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 08:28

L'Enel taglia la corrente: niente docce allo stadio di Matera

La causa del mancato pagamento della bolletta da parte del gestore, il Coni, sarebbe da addebitare all'attesa di alcuni pagamenti arretrati che il comitato aspetta dal proprietario della struttura, il Comune. Niente luce anche nella palestra del rione Lanera e nel campo di calcio del borgo La Martella
MATERA - I calciatori del Matera non hanno potuto fare la doccia al termine degli allenamenti di oggi allo stadio "XXI Settembre - Franco Salerno" perché l'Enel ha tagliato la corrente all'impianto sportivo, a causa del mancato pagamento della bolletta da parte del gestore, il Coni.
Quest' ultimo non avrebbe pagato perché a sua volta attende alcuni pagamenti arretrati dal proprietario della struttura, il Comune. Per definire la questione l'assessore comunale allo sport, Nicola Montemurro, ha annunciato la convocazione di un incontro con la dirigenza del Coni.
L'Enel ha tagliato l'energia elettrica in altri due impianti gestiti dal Coni, la palestra del rione Lanera e il campo di calcio del borgo La Martella. Il vicepresidente del Matera, Giuseppe Barbano, ha giudicato «paradossale e da terzo mondo» quanto verificatosi oggi allo stadio. La squadra continua ad allenarsi in vista della partita di andata dei play out di serie D con il Terzigno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione