Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 17:25

Ciclismo - Savoldelli ricomincia in maglia rosa

Il vincitore dell'edizione 2005 (e 2002) coglie la palla al balzo sul percorso ondulato della prima tappa dell'89° Giro d'Italia, la cronometro individuale di 6,2 km con partenza ed arrivo a Seraing, e si presenta subito come il padrone: Di Luca a 19", Basso a 23", Cuneo a 25" Simoni a 26"
SERAING (BELGIO) - Diciannove secondi a Danilo Di Luca, 23 a Ivan Basso, 25 a Damiano Cunego e 26 a Gilberto Simoni. Paolo Savoldelli ricomincia da dove era rimasto, in maglia rosa. Il vincitore dell'edizione 2005 (e 2002) coglie la palla al balzo sul percorso ondulato della prima tappa dell'89^ Giro d'Italia, la cronometro individuale di 6,2 chilometri con partenza ed arrivo a Seraing, e si presenta subito come il padrone di una corsa tanto lunga quanto ricca di pretendenti per la vittoria finale.
Per il Falco di Clusone è il secondo centro stagionale, che segue il suo exploit al prologo di Ginevra di un Giro di Romandia che poi avrebbe abbandonato per la gastroenterite. La sua è stata una cavalcata verso il successo, costruita non tanto in discesa, il suo terreno ideale, quanto in salita, motivo in più per renderlo ancor più temibile agli occhi dei suoi rivali ai quali ha dato subito dei distacchi niente male. Coprendo la distanza in 7'50», ad una media superiore ai 47 Km/h, il bergamasco ha distanziato di 11» l'australiano Bradley McGee (Fdjeux) e di 13» lo spagnolo Gutierrez Cataluna (Phonak) ed il tedesco Stefan Schumacher (Gerolsteiner), terzi con lo stesso tempo.
«Sono molto adatto a queste prove, però non credevo di poter vincere». Con un giorno di anticipo Paolo Savoldelli si fa anche un bel regalo di compleanno: domani festeggerà i 33 anni con indosso la maglia rosa. «Le ultime curve erano davvero pericolose - sottolinea il corridore lombardo - la strada era sconnessa e la bici saltava così tanto che l'ho controllata per un pelo. E quando mi avevano detto che avevo un vantaggio di 10 secondi, non ci ho creduto...». Savoldelli ancora l'uomo da battere, dunque, anche se il diretto interessato sceglie il basso profilo: «Sono tranquillo - conclude - L'importante è aver preso la maglia rosa». Tra i battuti di giornata c'è sicuramente Ivan Basso, il varesino della Csc venuto al Giro per vincere e onesto nel non nascondere un pizzico di delusione: «Era un prologo molto duro, ho fatto una prova abbastanza buona ma non eccezionale. Mi aspettavo un Savoldelli così: è uno dei candidati alla vittoria finale, è tra i cinque-sei favoriti».
Domani dovrebbero scendere in pista i velocisti nella seconda delle quattro frazioni del Giro in Belgio, la Mons-Charleroi (Marcinelle) di 197 chilometri che omaggerà i tanti caduti italiani nella miniera belga. Alessandro Petacchi si è già prenotato ma l'altimetria della tappa piace tanto anche a Paolo Bettini, il campione olimpico che è convinto di poter far danni anche a Milano.

Classifica della prima tappa del Giro d'Italia, prologo a cronometro individuale di km.6,200 (coincide con la classifica generale)

1) Paolo Savoldelli (Ita/Discovery Channel) in 7'50" alla media oraria di km 47,489
2) Bradley McGee (Aus) a 11"
3) Josè Gutierrez Cataluna (Spa) a 13"
4) Stefan Schumacher (Ger) s.t.
5) Serguei Honchar (Ucr) a 15"
6) Francisco Perez Sanchez (Spa) a 16"
7) Josè Gutierrez Palacios (Spa) s.t.
8) Michael Rogers (Aus) a 17"
9) Davide Rebellin (Ita) a 18"
10) Danilo Di Luca (Ita) a 19"
11) Marzio Bruseghin (Ita) a 20"
12) Tom Danielson (Usa) a 21"
13) Ivan Basso (Ita) a 23"
14) Jens Voigt (Ger) a 25"
15) Damiano Cunego (Ita) s.t.
16) Gilberto Simoni (Ita) a 26"
17) Marc Wauters (Bel) a 27"
18) Carlos Sastre Candil (Spa) s.t.
19) Remmert Wielinga (Ola) s.t.
20) Rik Verbrugghe (Bel) a 28"
31) Alessandro Petacchi (Ita) a 35"
46) Josè Rujano Guillen (Ven) a 39"
59) Paolo Bettini (Ita) a 42"
80) Jan Ullrich (Ger) a 49"

Classifica a punti generale (maglia ciclamino):

1. Paolo Savoldelli (Ita, Discovery Channel) punti 33
2. Bradley McGee (Aus, Fdjeux) 23
3. Josè Gutierrez Cataluna (Spa, Phonak) 20
4. Stefan Schumacher (Ger) 15
5. Serhiy Honchar (Ucr) 12

Classifica Gpm Generale (maglia verde):

1. Paolo Savoldelli (Ita, Discovery Channel) punti 3
2. Bradley McGee (Aus, Fdjeux) 2
3. Danilo Di Luca (Ita, Liquigas) 1

Classifica Grancombinata generale (maglia blu):

1. Paolo Savoldelli (Ita, Discovery Channel) punti 60
2. Bradley McGee (Aus, Fdjeux) 54
3. Danilo Di Luca (Ita, Liquigas) 43
4. Josè Gutierrez Cataluna (Spa) 39
5. Michael Rogers (Aus) 27

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione