Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 03:30

Calcio/Serie B - Il Bari resiste ad Arezzo

Messi sotto per gran parte della gara (due pali di Floro Flores; Gillet grande protagonista), i biancorossi riescono ad evitare reti e a conquistare il punto che li avvicina ulteriormente alla salvezza. Bari-Modena la prossima sfida. L'Atalanta vince a Catanzaro e torna in serie A. Calabresi e Cremonese in C
AREZZO-BARI 0-0

Arezzo (4-4-2): Bressan, Galeoto, Carrozzieri, Conte, Lombardi, Raimondi (40' st Vieri), Confalone, Di Donato, Antonini (35' st Sinigaglia), Martinetti (24' st Adeshina), Floro Flores (12 Bremec, 15 Chiarini, 3 Barbagli, 21 Beati). All: Gustinetti.
Bari (4-5-1): Gillet, Brioschi, Micolucci, Anaclerio (35' st Sibilano), Bellavista, Fusani, Carrus, Goretti, Pagano (40' st Romanelli), Ganci (24' st La Vista), Vantaggiato (22 Spadavecchia, 31 Mora, 32 Piccinni, 35 Fusaro). All: Carboni.
Arbitro: Lops di Torino.
Recupero: 1' e 4'.
Angoli: 9 a 3 per l'Arezzo.
Ammoniti: Brioschi e Pagano per gioco scorretto, Anaclerio per proteste.
Spettatori: 5.000.

AREZZO - Due pali di Floro Flores e la scarsa vena in fase realizzativa costringono l'Arezzo alla frenata nella corsa ai play-off. Visti i risultati delle altre concorrenti, la vittoria sul Bari avrebbe permesso all'Arezzo di fare un grande passo in avanti. Il pari, invece, costringe la squadra di Gustinetti a rimanere ancora intruppata tra quelle che sperano di occupare gli ultimi posti disponibili per tentare la scalata alla A con il torneo finale dei play-off.
La gara inizia a ritmo blando con l'Arezzo a fare la partita ed il Bari che pensa solo a difendersi, ma la prima occasione da gol la creano gli ospiti, al 30', con Ganci che approfitta di un errore di Conte, ma si fa deviare il tiro da Bressan in uscita disperata. Scampato il pericolo i padroni di casa premono sull'acceleratore, la partita si anima e diventa più piacevole. Per quattro volte amaranto vicinissimi al gol sempre con Floro Flores che al 35' calcia sul palo, al 37' colpisce la traversa, al 39' spara addosso a Gilet in uscita ed al 42', dal limite, lascia partire un bolide che Gillet respinge in volo.
La ripresa riprende sulla falsariga del primo tempo. Al 13' Floro conclude fuori un'azione avviata da Di Donato e proseguita da Martinetti. Gillet si supera al 15' volando a deviare un colpo di testa di Conte. Un minuto dopo Martinetti manca la deviazione a porta vuota. E la porta dei pugliesi sembra davvero stregata nonostante l'assedio che i ragazzi di Gustinetti montano alla porta di Gillet. E così il risultato non si sblocca.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione