Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 12:26

Bari si riparte da meno 3 Il Lecce? Migliora

di ANTONELLO RAIMONDO
REGGIO CALABRIA - La barca biancorossa sta per salpare. Comandante, equipaggio passeggeri. Dallo Stretto parte una crociera lunga quarantadue tappe. Intrigante, suggestiva, maledettamente complicata. Intrigante perché le scommesse sono tutte un po’ così. Intrigante perché vincerne un’altra sarebbe una grande dimostrazione di efficienza pur nella difficoltà. E complicata perché le previsioni «meteo» parlano di mare ingrossato, da stasera fino a maggio
Bari si riparte da meno 3 Il Lecce? Migliora
di ANTONELLO RAIMONDO

REGGIO CALABRIA - La barca biancorossa sta per salpare. Comandante, equipaggio passeggeri. Dallo Stretto parte una crociera lunga quarantadue tappe. Intrigante, suggestiva, maledettamente complicata. Intrigante perché le scommesse sono tutte un po’ così. Intrigante perché vincerne un’altra sarebbe una grande dimostrazione di efficienza pur nella difficoltà. E complicata perché le previsioni «meteo» parlano di mare ingrossato, da stasera fino a maggio. Trabocchetti, insidie, problemi. Qui a Bari, da qualche anno, non c’è verso di godersi un pizzico di tranquilità. Anzi. Da un certo punto di vista, però, certe situazioni regalano calore e atmosfera.

Diciamo che ci si sente tutti un po’ più stretti. La differenza tra un Natale con sfarzo a Cortina e una cenetta casereccia con amici intimi e parenti. Non è detto che sia più bello godersi la neve e il divertimento. Perché a volte è proprio dalle cose semplici che nascono le gioie più grandi. Anche a Bari, dove è normale che i tifosi siano stanchi e normalissimo che la gente pretenda un progetto ambizioso. Però ora le cose vanno così. E siccome la maglia viene prima di tutto... Il nuovo Bari prova a indossare la «muta» in un esordio da brividi. Il «Granillo » che festeggia i 100 anni, la Reggina che ambisce a un campionato d’avanguardia. Tifoserie gemellate e poi la grande festa per l’inizio della serie B, con il presidente Abodi ospite d’ono - re. Il Bari c’è. Umile ma orgoglioso. Con poco credito agli occhi di tifosi e addetti ai lavori. Ma con la voglia matta di sorprendere ancora. Proprio come un anno fa. Quando si partiva da meno 7 e zero certezze. Ora i punti di penalizzazione sono 3 e comunque parliamo di una squadra dall’età media bassissima. Il Bari è nell’espressione composta di mister Alberti, che ha una moglie reggina ma che ha la forza di urlare che «della loro festa mi importa poco, conta solo che a farlo sia il Bari con il suo popolo».

Ma anche negli occhi carichi di Alessandro Marotta, che ha una grandissima chance e che riparte facendo anche autocritica: «Voglio dimostrare che in questa categoria posso starci anche io. In passato non ce l’ho fatta e me ne assumo le responsabilità. Torno a Reggio dove ho segnato l’ultimo gol su azione. Chissà...». E chissà che Alessandro non riesca davvero a costruirsi una nuova verginità agli occhi dei baresi. Forse gli basterebbe una scintilla. E, perché no?, anche un pizzico di fortuna. La meriterebbe per quanto corre e quanto si sacrifica per la squadra. Capitolo formazione. Difesa a 4, Samnick preferito a Chiosa. De Falco e Romizi davanti alla difesa, ballottaggio Albadoro- Galano in attacco. «Non ho ancora deciso - chiosa Alberti - l’unica certezza è la difesa a 4».

TESSERA DEL TIFOSO - L’As Bari informa che la sottoscrizione di nuove tessere del tifoso o il rinnovo di quelle in scadenza il 31 agosto 2013 è possibile effettuarla presso la biglietteria della società (ingresso 22 , stadio San Nicola) a partire da oggi, presentandosi personalmente e muniti di documento d’identità valido. Il costo è di 6 euro. Per coloro in possesso della tessera del tifoso in scadenza a settembre 2013 (quindi valida fino al 30 settembre) il rinnovo sarà possibile, con le stesse modalità, dal 1° ottobre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione