Mercoledì 15 Agosto 2018 | 17:10

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Melfi e Potenza deferite per illecito amministrativo

Non hanno versato le ritenute Irpef e i contributi Enpals per le mensilità di aprile, maggio e giugno 2005. Le società, se non riusciranno in tempi brevi a mettersi in regola, rischiano una penalizzazione di due o tre punti in classifica, da applicare nel campionato in corso di C2
FIRENZE - Quindici società di serie C1 e C2 sono state deferite per illecito amministrativo, per non aver versato le ritenute Irpef e i contributi Enpals. Si tratta di: Sambenedettese (C1/A), Acireale, Chieti, Gela (C1/B), Pro Vercelli (C2/A), Cavese (C2/B), Giugliano, Latina, Melfi, Nocerina, Potenza, Pro Vasto, Vigor Lamezia, Viterbese e Vittoria (C2/C). La Co.Vi.So.C. ha infatti riscontrato l'omesso pagamento degli emolumenti dovuti ed il mancato versamento dei contributi ai tesserati per le mensilità di aprile, maggio e giugno 2005. Le quindici società, se non riusciranno in tempi brevi a mettersi in regola, rischiano una penalizzazione di due o tre punti in classifica, da applicare nel campionato in corso. Il comunicato del presidente federale recita che «ritenuto che esiste una specifica esigenza di dare sollecita conclusione ai suddetti procedimenti nella eventuale fase di appello, in quanto il relativo esito potrebbe anche avere incidenza sulla classifica dei Campionati interessati; delibera che le decisioni della Commissione Disciplinare potranno essere impugnate da quanti ne avranno diritto entro il termine di due giorni dalla pubblicazione delle stesse sui Comunicati Ufficiali della Lega Professionisti Serie C».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Foggia da lavori in corsoNeamber al rush finale

Foggia da lavori in corso
Neamber al rush finale

 
Lecce cerca i tasselli giustiBovo certezza per la difesa

Lecce cerca i tasselli giusti
Bovo certezza per la difesa

 
Giancaspro, si torna in aulaQuel crac pieno di manovre

Giancaspro, si torna in aula
Quel crac pieno di manovre

 
Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 
Foggia batte Cerignola 2-0nell'amichevole allo Zaccheria

Foggia batte Cerignola 2-0
nell'amichevole allo Zaccheria

 
Il Bari va diritto su CastoriLa panchina il punto chiave

Il Bari va diritto su Castori: la panchina è il punto chiave

 
Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

 
Atletica, la pugliese Palmisano

Bronzo per la pugliese Antonella Palmisano nella 20 km di marcia

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS