Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 05:17

Bari, ora è ufficiale Dos Santos al Chievo

di ANTONELLO RAIMONDO 
BARI - Col Chievo era, praticamente, tutto fatto da martedì sera. Ma ieri, nonostante gli ottimi rapporti che intercorrono tra Guido Angelozzi e Giovanni Sartori, c’è stato da battagliare fino a pomeriggio inoltrato prima di poter mettere nero su bianco. È andata, poi, come tutti auspicavano. Clayton Dos Santos, trentenne difensore brasiliano arrivato al Bari dopo essersi svincolato gratuitamente dal Varese, ha firmato un contratto biennale con il Chievo, società nella quale ritroverà il vecchio maestro Beppe Sannino
Bari, ora è ufficiale Dos Santos al Chievo
di ANTONELLO RAIMONDO 

BARI - Col Chievo era, praticamente, tutto fatto da martedì sera. Ma ieri, nonostante gli ottimi rapporti che intercorrono tra Guido Angelozzi e Giovanni Sartori, c’è stato da battagliare fino a pomeriggio inoltrato prima di poter mettere nero su bianco. È andata, poi, come tutti auspicavano. Clayton Dos Santos, trentenne difensore brasiliano arrivato al Bari dopo essersi svincolato gratuitamente dal Varese, ha firmato un contratto biennale con il Chievo, società nella quale ritroverà il vecchio maestro Beppe Sannino.

Angelozzi, però, si è confermato un interlocutore molto agguerrito. Pretendeva soldi per il cartellino di Clayton. Non bastava il prestito di Marco Calderoni, il nuovo terzino sinistro a disposizione di Alberti. E allora alla fine l’ha spuntata il Bari che ha sì incassato un conguaglio minimo in contanti ma si è assicurato la compartecipazione del difensore classe 1989, l’anno scorso 44 presenze in B con la maglia del Grosseto. Poco dopo le 18 il comunicato ufficiale con il quale il Bari ha annunciato la cessione a titolo definitivo di Dos Santos (64 partite e 6 gol in maglia biancorossa) al Chievo e l’ingaggio in comproprietà di Calderoni, che va a colmare una delle caselle vuote nella rosa barese.

A proposito di Calderoni. Il ragazzo friulano si è già allenato, ieri, con i nuovi compagni. Ma il suo impiego a Bergamo, domenica sera, è tutto da verificare. Gli uffici della Lega sono chiusi e c’è da registrare il contratto. Il segretario Piero Doronzo è già al lavoro. Conoscendo la sua abilità... non è difficile immaginare che la questione possa essere risolta nella giornata di domani, alla vigilia della partenza per la Lombardia. Che fine farà Gepi Pugliese, il terzino mancino originario di Turi che in questi giorni è in prova a Bari? Angelozzi non lo molla ma l’ultima parola spetta al ragazzo. Che dovrà decidere se accettare un ingaggio abbastanza basso e la prospettiva di partire alle spalle di Calderoni. Pugliese non sta ancora benissimo ma ha tanta qualità. E allora perché non decidere di scommettere su se stesso scegliendo di rinascere proprio a Bari dopo un lungo infortunio?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione